Snack Time - Nathan Never #221

nathan never

Il numero di Nathan Never 221 è intolato Cold Case.

Dalla copertina non sembrerebbe, ma quella che ho appena letto è una "non tanto originale" storia d'amore eterno. Qui la fantascienza conta davvero poco: si parla di gente mutata, ci sono omicidi e suicidi, personaggi senza scrupoli. Quel che conta è che l'amore vince sempre su tutto. La presenza di Nathan e dell'Agenzia Alfa non è poi così fondamentale per la risoluzione di un caso dove i riflettori sono puntati su due giovani diversi e uniti profondamente.

Il soggetto e la sceneggiatura sono di Stefano Piani, mentre i disegni di Ivan Calcaterra. La storia inizia con la nascita di un bambino speciale, un abominio e finisce con scoperte agghiaccianti, dove si rivelano chi sono i veri mostri. Il disegnatore cresce pagina dopo pagina a tal punto che nella seconda parte dell'albo il suo stile sembra essersi evoluto (la sequenza nel circo è ottima). Un albo non memorabile, ma che lascia al lettore belle sensazioni.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.