GP Publishing: Black Museum Springald ristampa corretta, promessa mantenuta

Errata Springald GP

Springald vol 1 GPNonostante le polemiche suscitate dalla scoperta che tutta la prima tiratura del manga fosse fallata (tavola errata a pagina 104, immagine sopra), e le resistenze dell'Associazione Fumetterie Italiane a sostituire gratuitamente il volume ristampato correttamente, GP Publishing sottolinea con un comunicato sul proprio sito ufficiale che la promessa è stata mantenuta:

In quest’ultimo mese, probabilmente a causa di alcuni problemi di comunicazione, ci siamo accorti che è passata sotto silenzio una notizia che riteniamo essere degna di nota: come tutti sapete, a causa di un problema tecnico la prima tiratura del volume THE BLACK MUSEUM SPRINGALD presenta una tavola errata, pagina 104. Data la qualità del volume e la bellezza dell’edizione, GP Publishing ha deciso di ristampare il manga e di dare la possibilità a chi aveva già acquistato il volume di ricevere GRATUITAMENTE la copia sostitutiva.

Come promesso, BLACK MUSEUM SPRINGALD è stato interamente ristampato ed è pronto per essere sostituito. Il procedimento per la sostituzione è il seguente: recatevi in fumetteria con la vostra copia fallata, consegnatela al negoziante e richiedete una copia corretta. IMPORTANTE: consegnate solo il blocco libro, NON la sovraccopertina. Il negoziante provvederà a ordinarvi il blocco libro sostitutivo, che vi verrà consegnato immediatamente. Riconoscere le copie fallate è facilissimo: le ultime pagine della vecchia edizione presentano delle pubblicità, mentre le copie corrette hanno le pagine nere.

Quest’operazione dimostra quanto GP Publishing sia attenta alla qualità dei propri titoli e al rispetto dei propri lettori. Infine, un ultimo appunto: la carta utilizzata per la nuova edizione di THE BLACK MUSEUM SPRINGALD è la stessa che verrà utilizzata da ora in poi su tutti i volumi GP Publishing. Ora non ci sono davvero più scuse: la Londra oscura di Kazuhiro Fujita vi sta aspettando!

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.