Spoiler capitolo 398 di Bleach

Spoiler capitolo 398 di Bleach

Capitolo quasi "di transizione" questo di Bleach! Tite Kubo sta "risparmiando i proiettili" ma, conoscendo l'artista, siamo sicuri che tra un po' i colpi di scena inizieranno a diventare sempre di più! Ovviamente ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese del manga, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il riassunto del capitolo 397 e le gli spoiler (confermati e con immagini) del capitolo 398.

Riassunto capitolo 397:

Ichigo non riesce a credere a quanto detto da Aizen: ogni sua battaglia, ogni singolo incontro, ogni lotta che il nostro giovane eroe ha dovuto affrontare si è svolta per volere di...Aizen!

Ichigo è furioso e, urlando, il ragazzo cerca di sfogare questo suo malessere. Aizen gli chiede di abbassare la voce e, prendendo la parola, lo shinigami traditore si offre di spiegare ad Ichigo quanto è successo fin'ora. Per Aizen, Ichigo è una "materia di studio" molto importante perché, sin dalla prima battaglia che il giovane ha svolto, egli ha creduto ciecamente nelle sue possibilità. E, man mano che il ragazzo cresceva, Aizen ha fatto in modo che tutta una serie di eventi si svolgessero secondo un copione ben definito: l'incontro con Rukia e l'appropriamento dei poteri di shinigami della ragazza da parte di Ichigo, l'apparizione di un Menos Grande, l'incarcerazione di Rukia, gli scontri con Renji, Kenpachi, Byakuya...tutto è stato architettato in modo che il ragazzo potesse "crescere". E, continuando, Aizen fa notare ad Ichigo che tutte queste cose si sono svolte in maniera "troppo strana" comprese, ovviamente, le vittorie del giovane shinigami. Questo manda in bestia Ichigo che, pieno di rabbia, si scaglia a viso aperto contro Aizen...

I colpi di Ichigo vengono facilmente schivati da Aizen che, fermando la spada del ragazzo, gli dice di non deluderlo visto che, grazie a lui, ora il giovane è in grado di fare "ben altro". Aizen chiede ad Ichigo se, per caso, il ragazzo non sia convinto di quanto detto da lui fin'ora e il giovane, scosso, risponde che secondo lui quelle dette dallo shinigami traditore sono tutte bugie. Ichigo ricorda ad Aizen che Rukia si è persa nel mondo reale e lui l'ha trovata per coincidenza e, seppur tutto quello che è venuto dopo è stato causato dall'incontro del ragazzo con la giovane shinigami, è impossibile che una sola persona abbia manipolato la sua vita come "un burattinaio". Aizen quindi si sofferma sulla parola "bugia" detta dal ragazzo e, con uno dei suoi soliti discorsi "contorti", dice ad Ichigo se egli è davvero in grado di affermare se le parole dette da lui stesso tempo fa siano state bugie o meno...

Aizen quindi ricollega tutti i pezzi mancanti del puzzle: egli ha ordinato a Rukia di andare nel mondo materiale, ha permesso a Renji di ottenere l'abilità di rilevare il Reiatsu, ha dato ai vice capitani un rapporto dettagliato sui progressi del suo gruppo durante la battaglia del Gotei 13...in pratica, Aizen ha manovrato davvero la vita di Ichigo! Inoltre, sempre secondo Aizen, egli già sapeva della posizione dell'Hougyoku quindi, anche il recupero dello stesso nel copro di Rukia, è stata una messinscena per non far scoprire ad Ichigo la verità. Il ragazzo, sentendo le parole dell'ex shinigami, cade in uno stato di profondo sconforto e, seppur debilitato psicologicamente, Ichigo chiede comunque ad Aizen sin da quando lo sta osservando e soprattutto perché. Aizen ripete al ragazzo che è "sin dall'inizio" che lui lo sta osservando...ovvero, sin da quando Ichigo è nato!

Il ragazzo è sconvolto ed Aizen, continuando a rispondere alla domanda rivoltagli dal giovane, dice ad Ichigo che lui lo osserva perché è il figlio di uno shinigami e di un...

Ma Aizen non fa in tempo a finire la frase che Isshin, il padre di Ichigo, si presenta dinnanzi a lui! Lo shinigami dice ad Aizen che "parla sempre troppo" mentre Ichigo, visibilmente sorpreso, non capisce cosa sta succedendo...

Spoiler capitolo 398:

Ichigo non capisce perché Isshin si sia presentato sul campo di battaglia e, provando a chiamare il padre, il ragazzo riceve una testata dal genitore! Ichigo inizia subito a litigare con il padre e questi, dopo avergli messo una mano in bocca, usa la sua velocità per potare il figlio in un posto sicuro...

Isshin chiede ad Ichigo di parlare in silenzio ed il ragazzo, risentito per la testata, da un calcione in faccia al genitore. Isshin chiede ad Ichigo se ha qualcosa da chiedergli ma il ragazzo, al momento, non vuole parlare di questo. Il giovane capisce che il padre non ha voluto dirgli niente per preservarlo dai problemi che si sarebbero creati quindi, seppur scosso, Ichigo decide di non voler approfondire niente sul suo passato...almeno per il momento...

I due continuano a parlare ed Ichigo, serio e motivato, ringrazia il padre per il pugno che gli ha dato perché, grazie al colpo, è tornato "alla ragione"...

Intanto Gin ha raggiunto Aizen che, ironicamente, dice al compagno se ha smesso di nascondersi in giro. Ma i due non fanno neanche in tempo ad iniziare la discussione: Ichigo ed Isshin, con un attacco combinato, riescono a separare i due nemici!

Isshin si prende cura di Aizen mentre Ichigo, adesso, ha come avversario Gin. Lo shinigami si dice contento di questo sviluppo inaspettato e, senza perdere tempo, sfodera immediatamente il suo bankai!

Spoiler capitolo 398 di Bleach
Spoiler capitolo 398 di Bleach
Spoiler capitolo 398 di Bleach
Spoiler capitolo 398 di Bleach
Spoiler capitolo 398 di Bleach

via | Mangahelpers

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.