8 marzo, tre supereroine per organizzare la festa della donna

donne

La festa delle donne è indubbiamente un evento importante.

Il consumismo ha trasformato l'8 marzo in un giorno di baldoria, occultando il significato reale della giornata internazionale della donna, una celebrazione che in realtà vuol ricordare le conquiste sociali delle donne e tutte le loro battaglie contro ogni forma di violenza e discriminazione. C'è chi non vuol impegnare i propri pensieri su temi caldi e preferisce riscaldare l'atmosfera assistendo a show senza veli di artisti senza talento. Anche nel mondo dei fumetti ci sono svariati personaggi che potrebbero partecipare alla festa della donna con intenti non del tutto seriosi, preferendo un bicchiere di vodka in mano e lasciandosi trasportare dal festoso raduno tutto al femminile.

In un contesto così giocoso ci vediamo benissimo la Gatta Nera, ovvero Felicia Hardy, personaggio adorato dai fan di Spider-Man (Marvel Comics) e che adora mettersi in mostra per il suo aspetto sexy e misterioso. E' una ladra esperta in arti marziali e sa bene come far girare la testa agli uomini (eroi compresi). La maggior parte delle volte ci vien mostrata come una ragazza provocante, autonoma e, sopratutto, single. Insomma, Felicia avrebbe tutto il tempo per organizzare una grande festa con le sue amiche, per poi svuotar loro le tasche nel momento di massima ubriacatura.

Al suo fianco ci potrebbe stare Power Girl della Dc Comics, simbolo dell'allegria e dell'abbondanza. Storicamente parlando Power Girl è la controparte di Supergirl su Terra-2, quindi cugina del Superman di Terra-2. Parliamo di un pezzo da novanta, inserita anche nella Comics Buyer's Guide all'interno della classifica "100 Sexiest Women in Comics". Forse è un po' maldestra e le sue misure potrebbero creare gelosie femminili, ma anche grazie ai suoi poteri di grossa portata potrebbe contribuire con disinvoltura alla programmazione di un party senza precedenti.

Infine, visto che gli effetti speciali servono sempre, le due supereroine precedenti, pur di rendere unica la festa dell'8 marzo, dovrebbero contattare una collega molto particolare: Sara Pezzini, una detective della "Omicidi" di New York, divenuta un bel giorno una sensuale dea sulla Terra in grado di far tremare ogni malvivente. Sara è Witchblade, personaggio creato da Marc Silvestri e Michael Turner per Top Cow, una divisione della Image Comics. Oggi la facciamo tornare subito in voga, senza perdere tempo, sia nel ruolo di p.r. dell'ipotetica festa sia in quello di ragazza immagine.

Dopotutto le supereroine made in Usa possono pensare a comportarsi da persone serie ed impegnate durante tutto il resto dell'anno, quindi ben venga oggi una giornata di grande relax e divertimento, alla faccia di chi snobba una festa che (come quasi tutte le altre) è stata restaurata dal consumismo.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.