Yukito Kishiro mette in pausa Alita Last Order a tempo indeterminato

Alita Last OrderCattive notizie: sembra che il rapporto lavorativo tra Yukito Kishiro e il suo editore, Shueisha, possa essere insanabile e Alita Last Order restare incompiuto.

Abbiamo segnalato la vicenda pochi giorni fa: il 14 giugno Yukito Kishiro posta sul suo blog un messaggio in cui spiega di aver ricevuto, una settimana prima, una telefonata dal suo editor con la richiesta di alcune censure da applicare ai dialoghi della nuova edizione in volume di Alita, una richiesta in accordo con il Ministero della Giustizia giapponese. Essenzialmente alcuni termini utilizzati nel manga oltre dieci anni fa appaiono oggi "discriminanti". Tutti i dettagli in questa pagina.

Dopo un infruttuoso colloquio a Tokyo con il suo editor, Kishiro era quasi sul punto di abbandonare Shueisha. Ma infine l'autore ha acconsentito, seppur dispiaciuto, alle modifiche richieste dall'editore, completando inoltre nel tempo contrattato il nuovo capitolo del manga, il 100°, e la cover per il volume di luglio del magazine Ultra Jump, che festeggia proprio il traguardo di Alita sulla rivista.

Forse anche in risposta a una situazione lavorativa pressante, poco produttiva e frustrante, Kishiro ha deciso di mettere Alita in pausa a tempo indeterminato, forse definitivamente. Il manga, edito in Italia da Planet Manga, conta attualmente 15 volumi, l’ultimo dei quali disponibile in Giappone da pochi giorni.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

6 commenti Aggiorna
Ordina: