USA, è morto Carmine Infantino

Una news veramente triste ed inaspettata giunge oggi dagli States: è morto, all'età di 87 anni, il mitico Carmine Infantino, una delle figure più importanti del mondo del fumetto americano.

Riassumere la carriera di Infantino in due righe è veramente difficile, perché tanto ha dato questo disegnatore nei lunghissimi anni in cui è stato in attività. Ma è giusto (anzi, doveroso) ricordare degnamente la figura di Infantino che, oltre ad essere uno dei pochi disegnatori ad aver vissuto sia la Golden Age che la Silver Age del fumetto americano, è stato l'artefice di un profondo rinnovamento grafico e di contenuti all'interno delle testate DC Comics.

Nato il 24 maggio 1925 a Brooklyn (New York), Infantino ha iniziato come assistente alla Quality Comics, per poi approdare alla Timely Comics come inchiostratore. Li, insieme all'amico Frank Giacoia, lavorò su Jack Frost, la sua prima pubblicazione per una testata di fumetti. L'editore, il mitico Joe Simon, volle subito che Infantino e Giacoia entrassero a far parte dello staff, ma il padre del buon Carmine obbligò il figlio a finire gli studi prima di iniziare a lavorare. Finita la School of Industrial Art (conosciuta poi come High School of Art and Design), Infantino diventò un free lance presso la Prize Comics, dove conobbe la leggenda del fumetto Jack "The King" Kirby. Dopo tanta gavetta, Infantino approdò alla National - DC, dove ha sviluppato le sue migliori creazioni: suo il re-design del costume di Flash, come sue furono le matite delle storie del Batman di John Broome che, nel 1964, apportò un significativo cambiamento nella storyline del Cavaliere Oscuro. Sempre su Flash, Infantino fu co-creatore di personaggi quali Captain Cold, Mirror Master, Gorilla Grodd e Captain Boomerang e, su Flash Comics #86, fu proprio il disegnatore a introdurre per la prima volta il personaggio di Black Canary. E fu Infantino che, su Detective Comics #359, fece conoscere al mondo intero Barbara "Batgirl" Gordon, sostituta dell'ex bat-eroina in costume Betty Kane. Ricordiamoci inoltre che, insieme a Arnold Drake, Infantino creò l'affascinante Deadman, personaggio che la DC Comics ha ripreso da un po' di tempo a questa parte.

Noi di Comicsblog siamo colpiti e turbati per quest'improvvisa quanto gravissima perdita e, pur non essendo fisicamente presenti, vogliamo dare alla famiglia di Infantino le nostre più sentite condoglianze.

via | Comic Book Resources

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.