Annuario del fumetto 2013, Il fumetto ai tempi della crisi

Fumo di China ha comunicato la pubblicazione dell'Annuario del fumetto 2013.

fumo di china

Sulla copertina della rivista si fa notare subito "Il fumetto ai tempi della crisi", un inedito di Marcello su Diabolik, Zagor e Hulk sempre più alle prese con la crisi economica. Un'introduzione divertente e riflessiva, che ben si sposa con i contenuti dell'editoriale: Storie, storie, fortissimamente storie (la prova provata sul combattere la crisi: produrre buone storie). Insomma, La crisi e il fumetto è tema dell'annuario, da quanto si legge nell'approfondimento intitolato Il panorama di oggi, tra novità e tradizione e, soprattutto, dall'articolo Com’è dura l’avventura - Sergio Bonelli Editore e il calo delle vendite, ove si analizzano le strategie messe in campo da una casa editrice leader. La Bonelli è la grande protagonista di questa uscita. Infatti è stata pubblicata anche l'intervista ad Alessandro Bilotta e quella ad Andrea Accardi, due artisti che si sono fatti apprezzare dal pubblico recentemente.

Annuario del Fumetto 2013 è l'occasione giusta per scoprire il nuovo Diabolik: Tito Faraci ha parlato di DK, versione “alternativa” del Re del Terrore e nel frattempo è stato introdotto il disegnatore Giuseppe Palumbo. Si parla anche di Diabolik nel Terzo Millennio, ovvero delle iniziative in cantiere e le aspettative per il Re del Terrore sul piccolo schermo internazionale.

Questo prodotto legato a Fumo di China è importante per conoscere realtà come il crowdfunding e le sue applicazioni al fumetto, o per fare gli auguri ad autori come Alessandro Di Virgilio, tornato dopo un periodo di “ibernazione artistica”.

Tra gli altri contenuti: L’attacco delle Suore Ninja - Davide La Rosa; Dal web alla carta - I fumetti nati sulla Rete; Il vero Mickey - Casty e la ricerca del Topolino delle grandi avventure; La spendig review della Disney - Sforzi di bilancio e tagli alle spese; Sconforto continuo - Due parole sulla crisi dell’editoria in Italia.

Infine si parla anche delle problematiche della distribuzione italiana, dei problemi dei punti di vendita e del fumetto nell’era digitale. Tutto questo e tanto altro in un giornale venduto a soli 6,80 euro in edicola e in fumetteria (Spillato, in formato 24 x 33 cm, 64 pagine tutte a colori).

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.