Thor & I nuovi Vendicatori n. 168, un Matt Fraction irriconoscibile

Thor & I nuovi Vendicatori n. 168 mi ha dato un grosso dispiacere: vedere Matt Fraction non in grado di dar forza alle sue buone idee.

Thor umiliato da Fraction e trasformato in Deconsecrator

La nuova run di The Mighty Thor era partita abbastanza bene, mettendo in campo un cast di personaggi principali interessanti come un ritrovato Don Blake, l'Incantatrice, Hreidman e Jeff Fischer. Fraction ha avuto l'occasione di rilanciare la serie aggiungendo un pizzico di modernità, ma nel numero 16 della serie originale ha dimostrato di aver perso del tutto il controllo. E' un vero peccato ritrovarsi a sbadigliare leggendo una storia che ha perso improvvisamente linearità e nella quale il potente Thor si ritrova mascherato da un osceno guerriero satanico chiamato Deconsecrator. Quello di Fraction sta diventando un minestrone faticoso da seguire e dove i singoli personaggi sono stati privanti completamente del loro fascino. Altrettanto sventurato è Donald Blake, mutato in un soggetto depresso e complessato, ansioso di riabbracciare l'antico potere e confinato nel ruolo di pagliaccio di turno. Sarebbe stato meglio lasciare "morto" il dio del Tuono un altro po' invece di umiliarlo con storie del genere e che non aggiungono niente alla sua leggenda, anzi lo privano di quella sacra dignità che lo contraddistingue e non dovrebbe essere mai sfiorata.

C'è un forte bisogno di rinnovamento a questo punto e solo quella grintosa rivoluzione chiamata Marvel Now potrà portare benefici al figlio di Odino. La cosa più inspiegabile di questa run è essersi trovati di fronte ad un Matt Fraction con tanta voglia di sperimentare e prendere le distanze dal recente passato. Chi lo ha apprezzato su una serie come The Invincible Iron Man (dipinto da Salvador Larroca) avrà grossa difficoltà a riconoscerlo nelle recenti storie di Thor. Avrebbe fatto meglio a rimanere ancorato al progetto Avengers Vs X-Men, offrendo così un approfondimento ulteriore alla maxi-saga, arricchendola con le impressioni, i sentimenti e le gesta degli Asgardiani, lasciati invece isolati dal resto dell'universo.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.