Gakuen Alice, lo shojo finirà con tre capitoli aggiuntivi

Lo shojo Gakuen Alice, noto da noi anche come Alice Academy nella sua versione anime, terminerà con l'aggiunta di tre capitoli in più di quanto previsto all'inizio.

Gakuen Alice

L'annuncio ufficiale arriva dal nono numero della rivista dedicata ai fumetti giappones Hana to Yume di Hakusensha: è ormai confermato che lo shojo Gakuen Alice scritto da Tachibana Higuchi finirà con ben tre capitoli in più rispetto a quelli preventivati all'inizio dal suo autore. Una notizia che ci rallegra: probabilmente il mangaka si è accorto di avere troppa carne al fuoco e piuttosto che terminare il tutto troppo frettolosamente si è accordato con l'editore per poter aggiungere tre capitoli. Cosa che si sicuro i fan apprezzeranno assai.

Si tratta di un lungo addio, visto e considerato che la prima serie di questo fumetto vide la luce quasi un decennio fa. Tachibana Higuchi aveva già annunciato a settembre sul suo account Twitter che aveva iniziato il difficile lavoro che avrebbe portato al capitolo finale di questa serie ambientata in una scuola magica assai particolare. Il 29esimo volume della serie ha visto la luce in Giappone solo lo scorso mese. In così tanto tempo, la serializzazione di questo shojo ne ha viste di cotte e di crude: a pubblicare i primi 16 volumi ci pensò Tokyopop, almeno prima di chiudere i battenti nel 2011.

Come consueto, Gakuen Alice ben presto ispirò una trasposizione televisiva formata da 26 episodi che andarono in onda in patria dal 2004 al 2005. Per quanto riguarda il Nord America, la serie è stata proposta solo in Dvd da Right Stuf, mentre noi italiani abbiamo avuto il privilegio di un passaggio televisivo sui canali DeaSuper e Deakids nel 2009, con il titolo però di Alice Academy.

Gakuen Alice, Gakuen Arisu o Alice Academy: stiamo sempre parlando dello shojo scritto e illustrato da Tachibana Higuchi, anzi, più che uno shojo qui si tocca il genere romantico, drammatico e la commedia, con un tocco di magia ovviamente. Per quanto riguarda l'anime, che noi italiani conosciamo bene, è stato prodotto da Aniplex e dal gruppo TAC. In patria è stato trasmesso sul canale NHK BS-2, mentre in Italia, come dicevamo, da DeA Kids. Nella trasposizione da fumetto a anime si sono persi i toni più cupi della vicenda, anche perché si tratta di un anime destinato a una fascia di età più piccola rispetto allo shojo. Inoltre nell'anime molte questioni sono irrisolte, ma semplicemente perché il manga deve ancora finire.

La trama di Gakuen Alice ruota intorno a Mikan, una bambina orfana di dieci anni che vive insieme al nonno in un paese di campagna. La sua miglior amica Hotaru deve lasciare la cittadina per andare a frequentare l'Alice Academy, una scuola per bambini prodigio con poteri sovrannaturali (chiamati Alice). Ecco che allora Mikan decide di fuggire e si reca a Tokyo per rivedere Hotaru. Entrata all'Alice Academy incontra il professor Narumi che si accorge subito che la ragazzina possiede il potere dell'annullamento Alice e la iscrive immediatamente alla scuola.

Mikan ritrova la sua amica e dopo un inizio diffidente e burrascoso, conquista anche gli altri compagni di scuola. Diventa rivale di Natsume, un ragazzo che ha l'alice del fuoco e con il passare del tempo, fra un litigio e l'altro, i due si innamorano. Peccato che il preside si accorga di un secondo alice di Mikan, il furto e sia disposto a tutto pur di ottenerlo, anche isolandola, esattamente come fece con sua madre.

Via | AnimeNewsNetwork

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.