The Darkness e Witchblade, Panini porta in Italia le nuove serie

Panini Comics non vi lascia mai soli e per dimostrare di tenerci veramente ai lettori di vecchia data ha deciso di rilasciare alcuni fumetti che anni fa hanno rilanciato il mondo dei comics.

darkness

Ricordate titoli come Witchblade e The Darkness? Stanno per tornare proprio nei prossimi giorni, visto che la casa editrice ha annunciato di esser pronta a rilasciare nelle migliori fumetterie italiani i primi volumi delle serie inedite. Spunterà così Witchblade nuova serie n.1, volume 100% Panini, contenente le storie originali n.151/155 e che sarà disponibile al prezzo di euro 13.00 (altre caratteristiche tecniche: 17x26, B., 112 pp., col.). Un nuovo lettore può avvicinarsi senza paura a queste nuove avventure, poiché sono cambiate molte cose nella vita della protagonista Sara Pezzini che ha deciso di prendere le distanze dalla Squadra Omicidi della Polizia di New York, rassengnando le dimissioni, ed andando a vivere sola a Chicago. Per fortuna non è cambiata la cosa più importante: lei è ancora Witchblade, la mistica arma vivente di cui è la custode designata. Gli artisti Tim Seeley e Diego Bernard vi mostreranno che non sarà affatto semplice la sua nuova esistenza, poiché il male non si arrende mai!

Stesso destino spetta a The Darkness, la cui nuova serie partirà in Italia l'undici aprile, grazie ad un primo volume 100% Panini contentente le storie originali n. 101/105 e che sarà venduto al prezzo di euro 13.00 (altre caratteristiche tecniche: 17x26, B., 112 pp., col.). Il protagonista di questi racconti è Jackie Estacado, un uomo che apparentemente sembra fortunato: ha una bella moglie e un figlio di otto anni che ama con tutto il cuore. Dopotutto il suo problema è veramente serio: non ha un cuore, poiché al suo posto c’è un vuoto sogghignante, un’oscurità che è la fonte di ogni male. Insomma, Jackie custodisce una maledizione chiamata Darkness e non sempre per lui sarà semplice tenere le tenebre lontane dalla sue felicità.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.