Date a Live! - Animazioni primaverili 2013 prima impressione

Dopo un'attenta analisi dei primi trenta secondi di Date a Live!, la puntata sembra andare in un direzione mentre, ahimè, il cambiamento successivo è a dir poco devastante.

Purtroppo questa serie rientra nel genere che mi urta maggiormente: un protagonista smidollato, una sorellina minore petulante e fastidiosa con vocetta querula, combattimenti con "effetti speciali" che si sprecano ad ogni istante. Ma, in primis, veniamo ad un breve riassunto della storia: Shidō Itsuka termina le vacanze primaverili ed è quindi costretto a ricominciare la scuola. Viene svegliato dalla superficiale e sciocca sorellina minore che fa di tutto per mettersi in mostra. In tv, intanto, appare il triste scenario di alcuni terremoti provenienti dallo spazio, che hanno devastato alcune citta giapponesi.

Il giovane va a scuola ma presto viene dato l'allarme: è infatti in arrivo un altro terremoto. Shidō teme per la sorellina: sarà riuscita a mettersi al riparo? Fugge quindi all'esterno e impatta in pieno nel terremoto spaziale. Questa volta però lo scenario è differente: atterra infatti una giovane molto avvenente che combatte a spada tratta proprio di fronte al giovane. Lo sguardo di questa strana fanciulla è perennemente triste. Shidō viene tratto in salvo su una navicella spaziale e, sorpresa tra le sorprese, il capitano è proprio la sua sorellina minore.

Ora, sorvolando sul genere di vicenda proposta, mi pare che lo svolgimento sia veramente molto superficiale e approssimativo. I personaggi non vengono assolutamente caratterizzati: il protagonista, che dovrebbe "sorreggere" tuta la storia, è un ragazzo senza inventiva, molle, debosciato. La sorellina minore, che all'improvviso si trova capitano di una nave spaziale, è una giovinetta insulsa, dalla voce fastidiosa e, infine, le altre fanciulle che prenderanno parte attiva nella storia non ci vengono praticamente descritte. Sinceramente, la tentazione di lasciar perdere la visione della puntata a metà è stata forte... non guarderò il prosieguo.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.