Snack Time - Gli incredibili X-Men 242

xmen

Credevo che gli X-Men fossero in netta ripresa dopo gli ultimi eventi, invece il numero 242 della testata italiana mi ha stupito negativamente.

Mentre i disegni di Daniel Acuña si legano molto bene alle attuali vicende dei mutanti (isolati ed allontanati dalla civiltà), Mike Carey ha realizzato una storia fin troppo semplice, lunga e scontata. L'idea di riportare sulle scene Emplate è buona, ma lo gestisce con troppa leggerezza. Rogue accetta di partecipare in prima persona ad una missione di recupero quasi impossibile ed il suo intervento trasforma un'avventura in un mondo fantastico in una sorta di corsa senza meta, noiosa ed inutile.

Per fortuna lo stesso Carey dedica alcune pagine a Gambit, approfondendo il suo lato apocalittico che presto si rivelerà pericoloso e scomodo (sono mie supposizioni, visto che il ragazzo non riesce a controllare il "dono" di Apocalisse). Chiude l'albo l'ennesima storia su Cable e Hope, che da troppo tempo sono in fuga per evitare gli assalti di un disperato Alfiere. Anche questa serie ha bisogno di una svolta netta!

Voto: 4,5.

Caratteristiche albo: X-MEN 242 - 17x26, S., 80 pp., col. - MARVEL ITALIA - Disponibile dal 19/08/2010 - prezzo: € 3.30. Dopo il continua troverete la presentazione ufficiale.

Il ritorno in scena di Emplate ha scosso la precaria tranquillità di Utopia, e gli X-Men capitanati da Rogue lo affrontano nel disperato tentativo di salvare una loro giovane compagna, in due episodi scritti da Mike Carey e splendidamente disegnati da Daniel Acuña. Inoltre: Gambit rivela il suo “apocalittico” lato oscuro e Cable ed Hope cercano disperatamente di riunirsi.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

2 commenti Aggiorna
Ordina: