The Walking Dead, le indiscrezioni sulla quarta stagione direttamente da Kirkman

The Walking Dead. Meglio il fumetto o lo show televisivo?

kirkman

Dopo aver letto il quattordicesimo volume di The Walking Dead (by SaldaPress) si intuisce sempre più che la serie tv deve essere considerata una storia di un universo alternativo. E' geniale questa idea di Kirkman di far proseguire fumetto e serie tv su due binari diversi, così da conquistare i fan due volte e non deludere le aspettative di nessuno. Il finale della terza stagione è stato shockante e imprevedibile: la morte di uno personaggio celebre ha traumatizzato un po' tutti, anche gli stessi lettori che, pur conoscendo tutti gli spoiler possibili, non si aspettavano una scelta così drastica. Robert Kirkman ha adesso il tempo per organizzare le idee per rendere altrettanto appassionante la quarta stagione del telefilm.

Ha in mente buone cose da quanto si apprende dalle sue ultimissime dichiarazioni. Prima di tutto non ha la minima intenzione di abbandonare un personaggio come il Governatore, anzi assicura che sentiremo ancora parlare di lui, ma lo vedremo sotto una nuova luce. Lo gestiranno in maniera diversa e non sarà più lo stesso personaggio che abbiamo conosciuto in precedenza!

L'autore ha ribadito che nel suo show nessuno è al sicuro. Anche Rick Grimes potrebbe morire in qualsiasi momento. Kirkman sa bene che Rick è un grande leader e che, nonostante attimi di follia, è in grado di gestire il gruppo, ma è sicuro che ci sono personaggi come Daryl, Maggie e Glenn che potrebbero sostituirlo in questo ruolo di leader. Insomma, possiamo aspettarci di tutto!

Morgan verrà utilizzato di nuovo? Probabilmente lo rivedremo, visto che è ancora vivo e potrebbe tornare utile a Rick. Insomma, lo sceneggiatore non vuole tenerlo isolato per sempre, anzi vuol tenere aperta una porta per il suo ritorno, preferendo non aggiunger altro sull'utilizzo di questo personaggio misterioso e asociale.

Tra le altre indiscrezioni rilasciate, una riguarda Daryl, un personaggio duro e forte ma che non abbiamo ancora visto in atteggiamenti amorosi e che non ha mai fatto sesso con nessuno. Kirkman non esclude la possibilità di mostrarcelo in situazioni più rilassate, ma preferirebbe fargli conservare quell'aspetto particolarmente freddo, complesso. Daryl è affascinante e misterioso proprio per questo suo evitare i contatti con gli altri, ma il creatore di The Walking Dead non escluderebbe a priori di far innamorare il suo personaggio nelle prossime storie.

via | Nuvole Parlanti

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.