British Museum - giapponesi invadono il museo per vedere un fumetto


Cosa fanno centinaia di migliaia di giapponesi in un museo?

No, non è l'inizio di una barzelletta, ma è un fatto realmente accaduto a Londra. Il British Museum ha ospitato un'insolita mostra di fumetti manga. Il Dipartimento giapponese ha coraggiosamente chiesto e ottenuto la possibilità di trasportare l'arte orientale in uno dei musei più importanti della cultura occidentale. Molti critici quando sentono il nome "manga" alzano immediatamente i toni; in realtà non è facile per tutti accettare l'importanza radicale del manga nella civiltà giapponese. Addirittura lo stesso Vincent Van Gogh basò gran parte della sua arte sul sintetico stile orientale, dopo averla apprezzata su della carta di imballaggio giapponese.

Tim Clark, capo della sezione giapponese del British Museum, ha dedicato la mostra all'autore Hoshino Yukinobu (molti lo ricordano per la la serie 2001 Nights) e quest'ultimo ha accettato di raggiungere Londra per prendere parte all'evento. Tutto ciò ha portato all'invasione totale del musei da parte dei turisti e, secondo alcune previsioni, centinaia di migliaia di giapponesi presto affolleranno le sale del celebre museo londinese.

via | La Stampa

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.