Ronin Manga presenta: le novità di novembre 2010

PinocchioCinque sono le novità di novembre targate Ronin Manga, la nuova collana "senza padroni" di Kappa Edizioni, e tra queste spicca certamente il Pinocchio di Osamu Tezuka, padre del manga moderno e autore di classici senza tempo come Astro Boy, La principessa Zaffiro, Kimba, il leone bianco e Black Jack.

Pinocchio, di Osamu Tezuka, volume unico, 192 pagine, euro 7.90
Firenze, 1881: Carlo Lorenzini – meglio noto come Carlo Collodi – scrive un romanzo per bambini intitolato Pinocchio, fortemente osteggiato dalla critica perbenista dell’epoca. Solo grazie all’intervento di Benedetto Croce, dodici anni dopo, il libro viene finalmente considerato un’opera letteraria a tutti gli effetti. Nel 1940 Walt Disney realizza il suo secondo lungometraggio animato e sceglie come soggetto proprio Pinocchio. Il film fa il giro del mondo.

Tokyo, 1952: il Pinocchio di Disney viene distribuito anche in Giappone, e un giovane autore originario di Osaka, famoso per aver rivoluzionato il mondo del manga, se ne innamora e decide di realizzarne una versione a fumetti tutta sua, reintegrando le parti del romanzo originale che erano state tralasciate dal film d’animazione. Nasce così il Pinocchio del grande Osamu Tezuka, che finalmente, nel 2010, approda in Italia, patria originale del personaggio. Dopo ben centotrenta anni dalla sua creazione, e in contemporanea con la commemorazione della scomparsa di Carlo Collodi avvenuta centoventi anni fa, Ronin Manga porta per la prima volta in Italia un classico intramontabile nella sua straordinaria trasposizione manga.

Edgar e Allan Poe, di Moto Hagio, volume 1 (di 3), 304 pagine, euro 7.90
I membri della famiglia Poe sono tutti legati da un patto oscuro, che permette loro di vivere senza vita, scavalcando le epoche. Edgar Portsnell diventa uno dei Poe nel 1740, all’età di 14 anni, e rimarrà tale per tutto il resto della sua non-vita, fino all’incontro con Edgar Twilight, e al sopraggiungere del XX secolo… Con questa serie, la cui intera prima tiratura andò esaurita in sole ventiquattro ore, Moto Hagio si è aggiudicata il prestigioso Shogakukan Manga Award. Oltre agli innumerevoli premi più volte, come il Seiun Award, l’Osamu Tezuka Cultural Prize, il Nihon SF Taisho Award, Moto Hagio ha ottenuto il prestigioso Inkpot Award 2010 al Comic-Con di San Diego, che l’ha consacrata autrice internazionale insieme ad altri grandissimi come Will Eisner, Charles M. Schulz, Ray Bradbury e il “dio dei manga” Osamu Tezuka.

Gate, di Hirotaka Kisaragi, volume 1 (di 3), 192 pagine, euro 6.90
Si dice che i fulmini non cadano mai due volte nello stesso punto. I giovani Akira, Shigeru, Kazuya e Riki scoprono di essere particolarmente "fortunati", giacché un solo fulmine riesce a colpirli tutti e quattro assieme, e tutti e quattro si salvano. Ma le loro vite stanno però per cambiare, perché l’evento li ha “marchiati” a loro insaputa, mutando il loro destino. Lo scoprono il giorno in cui una strana ragazza si presenta a reclamare di diritto le quattro Bestie Sacre fuggite da un non meglio precisato “cancello”, e di cui i ragazzi si sarebbero appropriati senza diritto.

I Love You Mangaka, di Keiko Konno, volume unico, 192 pagine, euro 6.90
In Giappone la vita per un autore di fumetti non è affatto facile, specialmente se è alle prime armi e non ha ancora raggiunto il grande successo. Yu Akimoto è un mangaka specializzato in storie per ragazze, ma le sue lettrici sono davvero poche. Oggi queste sembrano adorare le storie a tematica omosessuale. Che fare, dunque? Cavalcare le tendenze del momento può essere una buona idea... e per documentarsi l’autore sperimenterà i piaceri gay in prima persona! Ad aiutarlo in questa caldissima verifica sarà il suo editor Kurata. L’amore, si sa, arriva spesso senza preavviso, anche al risveglio, dopo un’imbarazzante notte di sesso sfrenato…

Play Boy Blues Zero, di Shiuko Kano, volume unico, 192 pagine, euro 6.90
In Giappone esistono locali che vantano camerieri belli come divi del cinema, che hanno il compito di sedersi con le clienti per tenere loro compagnia. Si tratta dei famigerati “Host Club”, e a Tokyo se ne contano già a centinaia. Lì il sesso non è contemplato, ma il giro di soldi è comunque altissimo, visto che le donne pagano per trascorrere qualche ora di relax in compagnia di giovani uomini. Junsuke è uno dei più apprezzati accompagnatori del popolare club dove lavora anche l’amico Shinobu. I due vivono insieme, ma nel loro rapporto qualcosa comincia a poco a poco a cambiare... In più, nel volume è compresa una lunga storia autoconclusiva in cui il figlio di un impresario edile è sottomesso alle angherie dei suoi senpai…

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.