John Doe - le ultime novità sul grande ritorno

john doe

Come è nato John Doe?

Gli autori hanno confessato finalmente quali sono stati i loro ruoli nella fase creativa del fumetto italiano più innovativo degli ultimi anni. Mentre Roberto Recchioni è stato l'ideatore di quel complesso intricato noto come Trapassati Inc. (prima apparizione in un fumetto realizzato in compagnia di LeoMacs), Lorenzo Bartoli è il vero papà del personaggio di Morte!

Due sono state le chiavi del successo di John Doe: lo sfruttamento di idee legate quasi esclusivamente ai gusti degli autori (il lettore medio è stato messo un po' da parte) e soprattutto l'apertura totale a diversi e nuovi disegnatori che hanno contribuito ad arricchire la serie con il loro stile sempre diverso, sempre personalissimo. La prima vita editoriale di Mr. Doe si è interrotta con il numero 99. Bartoli ha così spiegato tutti i perché di un'improvvisa interruzione ad un solo passo dall'ambito traguardo del numero 100: “Al 100 sono buoni tutti ad arrivare, poi è speciale e dovresti farlo a colori. Dopo il centesimo numero di solito la serie vive una parabola discendente, quindi ci fermiamo prima. E poi John Doe ora è Dio e più di questo non sappiamo cosa farlo diventare”. John Doe, come ben sappiamo, avrà una seconda opportunità, ma per adesso nessuno ci vuole svelare qualcosa di concreto. Ci viene solo assicurato che le linee generali della storia sono già chiare nella mente dei suoi creatori. Sarà Davide De Cubellis a sostituire Massimo Carnevale nel ruolo di copertinista, mentre uno dei prossimi designatori sarà Riccardo Torti, il quale ha confessato la forte emozione di prendere parte a questo progetto tanto atteso dai fans. Iniziate a tenervi forte, ormai manca davvero poco per il nuovo lancio targato Aurea Editore...

via | Comicus

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

5 commenti Aggiorna
Ordina: