RDG Red Data Girl - Animazioni primaverili 2013 prima impressione

RDG- Red data girl colpisce immediatamente per la grafica accurata e precisa: potevo quasi contare i petali di ogni singolo albero di ciliegio rappresentato nell'animazione!

Quel che è certo è che, dopo la visione della prima puntata, sono rimasta assai sconcertata dalle serie di eventi che mi sono stati presentati: ogni singolo istante della serie contribuisce a farmi detestare la smidollata protagonista. Ma andiamo per ordine!

Suzuhara Izumiko è una fanciulla iscritta alle scuole superiori: il padre è in giro per affari, la madre invece è perennemente in viaggio in Giappone. Insomma, nessuno si prende cura di lei: la giovinetta vive infatti in un tempio poichè pare abbia poteri particolari. Ad accudirla c'è un intero staff di persone che l'hanno tenuta sotto ad una campana di vetro per tutta la vita. Ma non basta: quando si presenta di fatto la possibilità di uscire dal guscio e cambiare, andando a studiare a Tokyo, Izumiko si tira indietro. La giovinetta è terrorizzata da qualsiasi cosa e non sa fare nulla: ci pensano le compagne di classe a difenderla dai bulletti a scuola. Lei, invece, di sua iniziativa non saprebbe affrontare di petto nemmeno una formica. D'altra parte, poverina, essendo vissuta tutta la vita in isolamento, non si può certo pretendere chissà che cosa.

Ci viene infine presentato Miyuki, un ragazzetto che si dovrà prendere cura della ragazzetta. L'unica certezza che abbiamo riguardo al giovane è che detesta Izumiko e, in tutta sincerità, non posso che dargli ragione. Questo è tutto ciò che ci viene rivelato nel primo episodio.

E' molto presto per dare un'opinione accurata riguardo l'intera serie: sicuramente, volendo approfondire oltre, c'è da visionare qualche altra puntata per capire dove tira il vento. Izumiko è veramente pietosa come appare? Tirerà fuori il carattere? E questo giovinetto che le hanno affiancato che compiti reali avrà in futuro? Cosa c'è davvero dietro a questo famoso tempio in cui è stata rinchiusa Izumiko?

Le domande a cui rispondere sono molte, periamo che con l'andare delle puntate riceveremo delle risposte esaurienti!

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.