Il Regno dei morti #2, Villain Comics svela l'horror durante il Napoli Comicon

Il Regno dei morti è l'ennesimo titolo horror che presto circolerà in fumetteria.

villain

L'abbondanza di proposte non significa affatto che si dovrebbe sottovalutare quelle più recenti e che seguono un filone ben consolidato. ll Regno dei morti #2 è un fumetto edito da Villain Comics e che sarà presentato in occasione del Napoli Comicon. E' una serie del genere horror-survival, scritta da Stefano Marsiglia e Michele Monteleone (autori che si sono fatti apprezzare sul volume autoconclusivo L'Anna Kournikova, quello con la cover disegnata da Roberto Recchioni).

A dare spettacolarità alla trama ci ha pensato il giovane disegnatore Mauro Belfiore, un ragazzo di grande talento e che potete iniziare ad apprezzare cliccando qui, dove sono state rilasciate alcune vignette in anteprima. Dopotutto c'è una differenza notevole rispetto gli altri fumetti di questo genere:

Un horror survival in cui - toh, ma guarda un po' - a farla da padroni sono i vampiri, gente simpatica, che non perde il sorriso nemmeno nei momenti più difficili... e che sa cavarsela anche nelle situazioni più complicate.

Con questo spot assai diretto la Villain Comics sta presentando una storia dove i protagonisti umani sembrano essere in secondo piano, non passandosela tanto bene visto lo strapotere dei mostri. Troverete Il Regno dei Morti presso lo Stand E23 del Napoli Comicon, dal 25 al 28 aprile, dopodiché sarà disponibile anche sul blog ufficiale di Villain Comics.

Cliccando qui troverete ulteriori informazioni sul primo volume della serie. L'albo Il Regno dei Morti #1 (con storia di Stefano Marsiglia, Michele Monteleone e disegni/cover di Mauro Belfiore) ha le seguenti caratteristiche: formato spillato 17 x 24; pagine 24; prezzo € 2.50. Segue una rapida ed efficace frase di presentazione:

Un male insaziabile e oscuro opprime umani e vampiri. Chi è che domina sul regno dei morti?

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.