Kuragehime - La Principessa Delle Meduse - un manga consigliato

kuragehime
Questo mese, grazie alla Star Comics, esce in Italia già il secondo volume di Kuragehime: il primo volume è di ottobre. Manga di Higashimura Akiko, pubblicato sul magazine Kiss dal 2008, in patria nipponica giunto al sesto volume e in corso.

La storia in sè potrebbe non sembrare una perla di fantasia, eppure posso garantire che i volumetti sono scorrevolissimi. Protagonista è Tsukimi: ha perso la madre da bambina ed è rimasta estremamente affezionata all'idea di donna vista come "principessa". Peccato che da adulta Tsukimi non sia assolutamente riuscita a diventare una giovane donna di classe: è infatti una otaku delle meduse, non fa altro che disegnarle e sogna di diventare mangaka.

Tsukimi è però una ragazza buona, molto dolce e assolutamente spaventata dal genere maschile. Vive in una splendida casa tradizionale in compagnia di altre "outsider" della società: c'è infatti quella fissata col cibo, quella con le bambole tradizionali, quella appassionata di samurai. Tutte le ragazze hanno in comune un aspetto non molto piacevole a vedersi: si trascurano esteticamente e odiano le così dette ragazze alla moda. Un giorno però accade qualcosa di inaspettato.

Tsukimi sta guardando la solita piccola medusa al negozio vicino a casa, quando si rende conto che la piccola è in pericolo di vita: peccato che il commesso sia un uomo, dunque assolutamente inavvicinabile. Per fortuna interviene una bellissima giovane che aiuta Tsukimi a salvare la medusina.

La bella fanciulla si ferma a dormire a casa della ragazza ma la mattina dopo ci troviamo di fronte ad una bella sorpresa: la giovane alla moda è niente meno che un bellissimo ragazzo.

Questo è l'inizio di tutto: del cambiamento di Tsukimi, della scoperta dell'amore, della gelosia, delle sofferenze. Insomma, grazie a questo bel giovane, la nostra protagonista otaku inizia a sperimentare cosa significa vivere davvero.

I personaggi secondari sono eccezionali anche loro: tutti ottimamente caratterizzati, comici ma malinconici nei momenti chiave. Mi piace molto leggere questo manga, tanto quanto mi piace l'anime: veramente ben realizzato ed estremamente somigliante alla storia originale. Sicuramente consiglio sia il manga che l'anime.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: