Le Storie n.6, la recensione di Ritorno a Berlino di Paolo Morales

Ci sono fumetti che vanno letti con il cuore in mano, per rispettare chi ha dedicato una vita alla Nona Arte e non avranno più la fortuna di esprimersi su questa carta che tanto amiamo.

bonelli

Ci sono autori come Paolo Morales che ci hanno lasciato improvvisamente e troppo presto, ma che lo hanno fatto in grande stile, chiudendo il sipario nel migliore dei modi. Leggere Le Storie n.6, intitolato Ritorno a Berlino non è facile, poiché lo si fa con la consapevolezza che Morales non tornerà più ad incantare il suo pubblico, avendolo salutato con un racconto basato su misteri, intrighi, personaggi caratterizzati in maniera straordinaria. Ritorno a Berlino, fumetto disegnato da un elegante Davide De Cubellis, è un inno alla libertà ed alla giustizia. Lo sceneggiatore si è servito del giornalismo per smascherare complotti e giochi di potere di gruppi ben mascherati all'interno della società civile. I paladini della verità talvolta non possono difendersi da determinate forze che controllano pienamente le istituzioni e che dai piani alti manipolano il loro mondo usando la violenza e diffondendo la paura, occultando i loro scheletri in armadi ben custoditi.

Con grande astuzia l'autore descrive il male, costruendo un grande intrigo internazionale pur di disorientare il lettore e dimostrando che per conquistare la verità c'è assoluto bisogno di gente coraggiosa, disposta a tutta, pronta a sacrificare la propria vita e superare i propri limiti. Il protagonista, Max, viene introdotto come un ragazzotto che gioca a fare il giornalista, ma una serie di eventi iniziano a sconvolgere ulteriormente la sua vita drammatica e strappare fuori dalla sua mente alcuni ricordi sepolti per cause di forza maggiore. Max affronta un nuovo viaggio di maturazione e lo fa su un doppio binario. L'esplorazione del passato lo porterà a capire chi lo ha reso orfano prematuramente, mentre nel presente affronta sulla propria pelle l'incubo della persecuzione.

Ritorno a Berlino è un fumetto della Sergio Bonelli Editore che offre speranza e che invita il lettore a non arrendersi mai, poiché nonostante i malvagi, nonostante le crisi, nonostante i dolori... si può crescere e trovare il coraggio di rinascere migliori di prima.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.