L'Attacco dei Giganti, live action nel 2014

E’ stata confermata la posticipazione del lancio del nuovo live action ispirato alla serie a fumetti dal titolo “L'attacco dei giganti”, ad opera del fumettista giapponese Hajime Isayama.

L'attacco dei giganti

Il live action “L'attacco dei giganti” (Shingeki no Kyojin - Attack on Titan) sarà lanciato a partire dal 2014. La conferma a quanto già precedentemente ipotizzato dagli appassionati della serie sarebbe apparsa proprio sul sito ufficiale di Attack on Titan nei giorni scorsi, ma purtroppo non sarebbero stati rivelati ulteriori dettagli in merito a questo nuovo progetto, un progetto che – negli anni – ha subito diverse battute d’arresto.

Come ben ricorderanno i fan di “Attack on Titan” infatti, il live action sarebbe dovuto “uscire” entro il 2013, ma inaspettatamente Tetsuya Nakashima si è dimesso dall'incarico di regista e sceneggiatore del film, rallentando notevolmente i lavori. Secondo fonti beninformate, le dimissioni del celebre regista sarebbero motivate da una serie di disaccordi in merito alla sceneggiatura.

Detto questo, nel frattempo il Giappone ha visto la messa in onda della nuova serie animata ispirata alla celebre serie di Hajime Isayama, una serie ambientata in un mondo terrificante, un mondo letteralmente distrutto da giganti spietati il cui unico scopo sembra essere quello di divorare l’umanità, riducendola quasi sulla via dell’estinzione. Un gruppo di persone riesce fortunatamente a mettersi in salvo, costruendo delle mura alte cinquanta metri per tenere alla larga i giganti.

Dopo 100 anni di quiete però, un enorme gigante si presenta di fronte alle mura della città, portando orrore e disperazione nel villaggio. In questo quadro spaventoso, Eren Jaeger, sua sorella Mikasa Ackerman e il loro amico Armin Arelet cercheranno di eliminare una volta per tutte gli spaventosi mostri.

Non ci resta che attendere ulteriori indiscrezioni in merito al nuovo live action.

via | Crunchyroll

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.