WildStorm - la fine della corsa

wildstorm

Raggiungere i 18 anni di vita non è per tutti un evento da festeggiare!

Ne sa qualcosa la celebre la WildStorm (etichetta della DC Comics) che il prossimo dicembre, dopo quasi un ventennio di vita chiude i battenti! Sono stati proprio gli editor Jim Lee e Dan DiDio a darne la triste notizia, attraverso una dichiarazione congiunta sul blog ufficiale del Dc Universe: "Dopo esser stato grande protagonista nel panorama fumettistico per quasi 20 anni, l'universo WildStorm cesserà di esistere a dicembre".

Un comunicato shock, ma prevedibile, visto il calo progressivo di vendite che ha affossato la divisione editoriale della WildStorm. Dopotutto i personaggi non scompariranno del tutto. Gli editor assicurano che "i vecchi eroi hanno solo bisogno di una lunga pausa per riorganizzarsi e per ritornare sulle scene con lo stesso spirito con cui sono stati laciati, ovvero uno spirito innovatore". Geoff Johns è stato avvisato e ha in cantiere tantissimi progetti interessanti per loro! Con la divisione editoriale Wildstorm chiude anche Zuda (che si interessava del materiale digitale) e tutti i progetti digitali saranno pubblicati direttamente dalla stessa Dc. Ricordiamo che WildStorm è stata fondata da Lee nel 1992 come etichetta della Image Comics. Successivamente, nel 1999, è stata acquistata dalla DC Comics, che ha deciso di lasciare Lee nel ruolo di direttore editoriale. Tra i titoli di punta saranno ricordati per sempre: WildC.ATS, Gen 13, Sleeper di Ed Brubaker, Stormwatch, Autority di Warren Ellis ecc... WildStorm ha anche ospitato le testate di Alan Moore legate ad America's Best Comics: Top 10, Tom Strong e Promethea.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

2 commenti Aggiorna
Ordina: