Morto Isuka Hakozaki, addio al disegnatore del seinen Caterpillar

E' morto Isuka Hakozaki: il giovane disegnatore del seinen Caterpillar è scomparso improvvisamente all'età di soli 27 anni

Isuka Hakozaki Caterpillar

Il mondo intero del fumetto giapponese è sbigottito e in lutto: è morto Isuka Hakozaki, disegnatore del seinen Caterpillar di Shinya Murata. Lo shock è stato notevole, anche perché Isuka Hakozaki aveva solo 27 anni, troppo giovane per morire. L'annuncio ufficiale della morte del giovane disegnatore è stato dato dagli editori della rivista Young Gangan di Square Enix.

Non è stata ancora rivelata la causa della morte di Isuka Hakozaki, si sa solo che è morto improvvisamente, ma sul motivo del decesso vige ancora il riservbo più assoluto. Non c'erano voci di una sua malattia o di patologie pregresse, quindi si può ipotizzare o un ictus/infarto o un incidente, ma nessuno si è sbilanciato a dare qualche indicazione in merito.

Isuka Hakozaki era nato nella città di Minamishimabara, sita nella prefettura di Nagasaki e attualmente, al momento della sua morte, viveva nella vicina città di Isahaya. La sua carriera si può dire che era appena agli inizi: solo dal marzo 2012 aveva cominciato a lavorare sul seinen/shonen Caterpillar, la sua prima serie a fumetti in assoluto.

Adesso questo action manga è stato forzatamente interrotto: il suo creatore e ideatore, Shinya Murata, ha detto che pubblicherà un messaggio a ricordo di Hakozaki nel prossimo numero del 2 maggio 2013 di Young Gangan, probabilmente per parlare del collega e per dare indicazioni sull'eventuale futuro di questo fumetto.

Del seinen Caterpillar da noi non si sa ancora molto, esattamente come delle cause della morte di Hakozaki. Le uniche informazioni in merito per quanto riguarda la trama di Caterpillar sono che si trattasse di uno spin-off di Arachnid, incentrato però sulla figura di Imomushi. A proposito di Arachnid, questa era la storia di Alice, una liceale che vive insieme al perfido zio che continua a tormentarla. Un giorno Alice assiste di persona alla morte dello zio per mano di Kumo, un assassino (Kumo in giapponese significa ragno). Alice sviene dallo shock, ma quando si sveglia scopre di essere a casa dello stesso Kumo. Alice non ha più una famiglia a cui tornare, per cui si trova ad essere cresciuta proprio dall'assassino.

Via | AnimeNewsNetwork

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.