Moe Tezuka: Osamu Moet Moso, i cult del "dio dei manga" in stile moe

Osamu Moet MosoE' in corso presso il Tokyo Anime Center, piccolo paradiso per otaku ad Akihabara (Tokyo) nato nel marzo del 2006 dall'incontro degli organi di governo della capitale nipponica con editori, network televisivi e produttori di anime e videogames, una mostra dedicata ai più popolari personaggi di Osamu Tezuka – universalmente riconosciuto come padre del manga moderno – rivisitati in chiave "moe" da alcuni grandi illustratori.

Tra i lavori esposti, una splendida principessa Zaffiro di Haruhiko Mikimoto (Macross, Gundam: École du ciel) e il particolare "shota" Astroboy di Range Murata (Last Exile, Blue Submarine No. 6, Shangri-la, Robot). Kei (character designer dell'idol virtuale Hatsune Miku), Ito Noizi (illustratrice dei romanzi de La malinconia di Haruhi Suzumiya e Shakugan no Shana), POP (Moetan), Mine Yoshizaki (Il Sergente Keroro), sono solo alcuni degli artisti che hanno risposto alla “chiamata” degli organizzatori. L'esibizione, intitolata Osamu Moet Moso, è stata inaugurata sabato scorso e sarà visitabile, per i fortunati che in questo periodo stanno in Giappone, fino al 11 ottobre. Vi proponiamo alcuni scatti:

Osamu Tezuka Moet Moso (POP)
Osamu Tezuka Moet Moso (Ito Noizi)
Osamu Tezuka Moet Moso (Ito Noizi)
Osamu Tezuka Moet Moso (Haruhiko Mikimoto)
Osamu Tezuka Moet Moso (Range Murata)

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: