USA - DC Comics: la Warner Bros taglia il 20% del personale, ma la sede legale rimane a New York

DC Comics logo

Il mondo del fumetto deve, inevitabilmente, fare i conti anche con bilanci finanziari, organizzazioni e riorganizzazioni interne, business plan e tutti quegli "accorgimenti" che un'azienda, piccola o grande che sia, deve gestire per poter sopravvivere nel duro mercato globale. E questo vale per tutti...anche per la DC Comics!

Già la "cessazione" della Wildstorm è stato un segnale molto preoccupante ma, proprio dal prestigioso L.A. Times, veniamo a conoscenza di alcuni piani organizzativi molto importanti che la Warner Bros, proprietaria della DC Comics, sta apportando per la casa editrice di Batman e Superman. La notizia più importante e che la sede legale della DC rimarrà a New York (con buona pace dei puristi) ma, sotto egida di Dan DiDio, tutte le operazioni riguardanti i fumetti cartacei si svolgeranno fuori dalla "Grande Mela". Questo perché gli studios della Warner si stanno spostando nella West Coast (per la precisione a Los Angeles) dove, a quanto pare, sorgeranno molti nuovi dipartimenti dell'azienda.

Ma non finisce qui: la Warner ha anche deciso di licenziare il 20% del personale della DC (più o meno cinquanta dipendenti) anche se, su questo punto, non si sa assolutamente nulla circa la reale motivazione che ha spinto i dirigenti a questo drastico taglio dello staff. Purtroppo non sono "dotato" di una laurea in economia ma, se tanto mi da tanto, mi pare di capire che la Warner Bros abbia dei "piccoli" problemi di bilancio e che, da azienda navigata quale è, sta cercando di mettere una "pezza" un po' su tutto...DC Comics compresa!

via | L.A. Times

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: