Glass no Kamen 50, rimandata l'uscita dello shojo di Suzue Miuchi

E' stata rimandata l'uscita di Glass no Kamen 50, il famoso shojo di Suzue Miuchi, meglio noto da noi come Il grande sogno di Maya.

Glass no Kamen

Certo che lo shojo di Suzue Miuchi ha veramente una vita travagliata. E' appena arrivata la notizia che il cinquantesimo tankobon di Glass no Kamen è stato rimandato. Da noi è più conosciuto come Il grande sogno di Maya, ma il peggio deve ancora venire: non si sa ancora quando uscirà, non è stata ipotizzata nessuna data alternativa.

Non è come col volume 62 di Naruto in cui Planet Manga ha per esempio annunciato che sì, ci sarebbe stato un ritardo nella sua release, ma ha anche detto subito la nuova data.

Il magazine Bessatsu Hana to Yume di Hakusensha si è limitato a dire che il cinquantesimo volume di Glass no Kamen era stato rimandato, ma a una data da destinarsi. I fan di questa serie era contentissimi: in teoria Glass no Kamen 50 doveva uscire in Giappone il 27 maggio. Niente da fare, la Dea Scarlatta ci ha teso un nuovo tranello e ci toccherà aspettare ancora.

Ovviamente la mangaka Suzue Miuchi si è subito scusata con i suoi lettori per questo disguido e li ha rassicurati dicendo che la data di uscita definitiva (si spera) verrà resa nota a tutti sempre tramite la rivista Bessatsu Hana to Yume e anche tramite il canale del sito ufficiale di Hakusensha. Ma neanche lei ha ventilato un'idea di quando potrebbe essere questa data.

Glass no Kamen è uno shojo scritto e disegnato da Suzue Miuchi e iniziato nel lontano 1976, ancora in fase di pubblicazione. Attualmente siamo dunque arrivati a 49 volumi, più uno in arrivo non si sa quando. La trama di Il grande sogno di Maua racconta di una ragazza che sogna di diventare una famosa attrice: lei vuole interpretare a tutti i costi il ruolo della Dea Scarlatta, ma a quanto pare per poter indossare i suoi panni bisogna fare tantissima gavetta e recitare in mille ruoli diversi.

In Italia il manga è pubblicato da Star Comics: il volume 49 uscirà il 23 maggio 2013, salvo improvvisi slittamenti. Da questo fumetto sono state tratte due serie animate, una nel 1984 e una più recente nel 2005. A questo dovete aggiungere un OAV nel 1998 e un dorama in due stagioni nel 1997-1998, con Yumi Adachi e Seiichi Tanabe. A quanto pare a giugno in Giappone dovrebbe uscire anche un film parodia.

Se vi state chiedendo che cosa c'entri il titolo originale Glass no Kamen che, tradotto, diventa La maschera di vetro con Il grande sogno di Maya, ebbene la risposta è: niente. Molto più poetico il titolo originale che si riferisce alla maschera metaforica che gli attori dovrebbero indossare quando recitano emozioni che non sono le loro. Ma questa maschera è fragile come vetro, un attore non può mai distrarsi perché altrimenti rischia di far vedere al pubblico i suoi veri sentimenti. Il titolo italiano perde tutta questa filosofia per riferirsi semplicemente al sogno della protagonista, Maya Kitajima, di calcare le scene.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.