Walt Disney, a Rapallo un parco cittadino o una via in suo onore

Walt Disney è il sovrano della fantasia e la sua magia continua a diffondersi in ogni angolo del pianeta.

walt disney

Anche a Rapallo presto avremo un posto tutto speciale dedicato al genio che ha reso vere e proprie istituzioni i suoi fumetti e cartoni animati. Hanno deciso di intitolare un parco a Walt Disney per la gioia di tutti i bambini ed adulti che hanno deciso di conservare un cuore da fanciullo. Rapallo è una piazza importante per l'Italia fumettistica, visto che è la sede della Mostra internazionale dei Cartoonist e per questo merita di ospitare un posto tutto speciale come un parco cittadino (ma potrebbe essere anche una via) intitolato a Walt Disney.

Il sindaco Giorgio Costa è estremamente convinto dell'utilità di questa iniziativa ed l'assessore regionale al Turismo Angelo Berlangieri ha riferito che tale riconoscimento a Walt Disney è il frutto di una lunga amicizia e collaborazione dei cartoonist di Rapallo e della Riviera, gente come Bottaro, Chendi, Rebuffi. Insomma, un "parco Disney" permetterà a Rapallo di richiamare a sé tantissimi altri appassionati!

Il legame tra Rapallo e la Disney è già forte. Infatti su questo territorio sono stati recentemente festeggiati i sessantanni di carriera dello sceneggiatore rapallese Carlo Chendi, un artista di grande successo che ha prodotto oltre 20.000 pagine di storie con protagonisti i personaggi della Disney. Tutti i lettori delle avventure di Paperino e Topolino non possono dimenticare un gioiello come “Zio Paperone mecenate per forza” (disegni di Giorgio Cavazzano)!


Berlangieri ha spiegato che Walt Disney è il più grande creativo del XX secolo e che i suoi personaggi sono anche una fortissima motivazione turistica. Rapallo non sarà una nuova Disneyland, ma potrà confermarsi un grande richiamo turistico per tanti appassionati di fumetti italiani e stranieri grazie a tale iniziativa.

via | La Stampa

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.