Snack Time - X-Men 243

x men

TRAMA: Le testate degli X-Men sembrano vivere un nuovo periodo post-Morrison, con un calo qualitativo non esagerato, ma dove le storie non riescono a svilupparsi più in modo corale. Gli autori si sforzano a lasciare piccoli, in previsione di chissà quale evento, ma niente da togliere il fiato e saltare giù dalla sedia. Non per niente i momenti più frizzanti delle storie di Carey e di Fraction sono i finali. In quello della prima storia dell'albo accendiamo il cervello quando vediamo le trasformazioni psico-fisiche di Gambit. Nella seconda accendiamo il cuore quando ci troviamo scendere dal cielo il grande Magneto, “rimesso in moto” dall'Alto Evoluzionario. Il prossimo numero sembrerebbe promettente, proprio grazie a queste sottili novità (che poi tanto novità non sono). La serie su Cable perde colpi di numero in numero. Anche qui nel finale spunta un gruppo di pericolosi alieni che tutti conoscono e che, si spera, animeranno in maniera più convinta i prossimi episodi.

DISEGNI: Daniel Acuña è un buon artista, si impegna assai per adattarsi all'universo mutante. Il suo lavoro è solo sufficiente, perché non è facile rappresentare con scioltezza le ambientazioni particolari volute dallo sceneggiatore. L'aver messo Greg Land su una testata X principale è completamente offensivo verso i fan. Non entusiasma il suo “ricalcare o ispirarsi eccessivamente” a foto reali: rende il tutto un po' troppo noioso.

CARATTERISTICHE ALBO E TRAMA: X-MEN 243X-MEN - 17x26, S., 80 pp., col. MARVEL ITALIA - prezzo: € 3.30 - Lui sta per tornare! Lui chi? Lo scoprirete leggendo questo entusiasmante albo in cui si conclude il tormentato scontro fra X-Men ed Emplate (disegni dell’ottimo Daniel Acuña), e Ciclope deve fare i conti con tutti i problemi della neonata Nazione X (disegni come sempre di grande effetto di Greg Land). Inoltre: una nuova sconcertante tappa dell’odissea di Cable e Hope nel futuro. Non perdete questo X-numero, o ve ne pentirete!

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.