La DC riduce i prezzi dei comics


Che ci sia la crisi economica è un dato di fatto e sarebbe utopistico non pensare che possa colpire anche l'industria dei fumetti. Di certo non ha i problemi della Fiat, ma la DC Comics, l'editore americano di Batman, Superman, Wonder Woman, ecc. ha fatto una scelta di abbassare i prezzi degli albi.

A partire da gennaio 2011 circa l'80% degli albi costeranno 2.99 $ rispetto ai 3.99 $ attuali.
Il trucco sta che ridurranno le pagine così quelli da 32 pagine di cui 22 pagine di storia, diventeranno 32 pagine di cui 20 di storia; mentre quelli prezzati 3.99 $ per 40 pagine di cui 30 pagine di storia (incluse le co-feature), non comprenderanno più le co-feature e saranno prezzati 2.99 $ per 32 pagine di cui 20 di storia.

In Italia non credo che ciò significherà una diminuzione del costo degli albi, ma sarà una nuova sfida per gli editor che dovranno così creare i nuovi sommari delle testate italiane (aumentando le pagine di pubblicità? Troppo facile).

Via | Dcleaguers

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.