Tennis - Goku è il mito di Rafael Nadal

nadal

Il re del tennis del 2010, Rafael Nadal, ha confessato di avere una passione particolare...
Lo spagnolo va matto per Dragon Ball e Goku è il suo eroe preferito di sempre. State a sentire le sue parole: “Finita la suola, scappavo a casa per vedere le puntate di Dragon Ball. Ho tutti i DVD delle serie, dalla prima all’ultima”. Insomma, non si è fatto mancare proprio niente e l'ha voluto sottolineare orgogliosamente durante un'intervista rilasciata a Tokyo.

Il portale Tennis.it ci vede anche alcune somiglianze tra il protagonista del manga creato da Akira Toriyama (che lavorò per circa 11 anni - dal 1984 al 1995 - sui 42 tankōbon del suo manga per un totale di 8.400 pagine) e il giovane tennista (nato nel 1986). Entrambi hanno una musculatura possente, un braccio esagerato, una capigliatura nera e poco ordinata, lo sguardo da eterno fancullo. Entrambi sono leali, onesti, rispettano fino in fondo l'avversario e lavorano tanto con sacrificio per migliorare e raggiungere livelli superiori. Mentre il primo maestro di Goku è stato il nonno, lo zio Toni è stato colui che ha spinto il piccolo Nadal a trasformarsi nel campione di oggi. Una differenza sottile sta nelle “palle da gioco”. Quelle che hanno reso celebre Nadal sono piccole, gialle e rimbalzano; quelle che hanno reso celebre Goku sono sette, sono arancioni e riunite convocano il drago dai grandi poteri.

via | https://tennis.it/nadal-goku-manga/

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

2 commenti Aggiorna
Ordina: