Lucca Comics & Games 2010 – Le Mostre

Lucca Comics 2010

Direttamente dal sito ufficiale dell’imminente Lucca Comics & Games uno sguardo alle mostre in allestimento. Quest'anno il programma prevede: Adults Only: la rivoluzione Underground, Interni Immaginari, Blu incanto e rosso ironia – Le visioni di Massimiliano Frezzato, Gary Frank – L’uomo che disegna i giganti, Libano: Medio Oriente a Fumetti e RAR – Risate Anti Razziste.

Curata da Gian Domenico Iachini, la mostra Adults Only: la rivoluzione Underground, esamina il decennio a cavallo tra anni Sessanta e Settanta, passato alla storia per il forte crescendo di conflitto sociale, proteste e violenza. In particolare oltreoceano emerse energicamente il fenomeno della controcultura del mainstream. Mentre di tutto questo nulla si sarebbe ritrovato nel fumetto popolare censurato e nelle strisce politically correct pubblicate sui quotidiani, pacifismo, libertà di espressione, rivoluzione politica, sessuale e spirituale furono temi abbondantemente affrontati dal nuovo fumetto underground, che ha visto tra i suoi più celebri esponenti nomi quali Robert Crumb, Gilbert Shelton, Richard Corben e Art Spiegelman. Attraverso una straordinaria collezione di comic book, riviste, volantini e manifesti della seconda metà del secolo scorso, arricchita da commenti e testimonianze, Lucca Comics è orgogliosa di presentare un'occasione praticamente unica per viaggiare attraverso l'intera parabola dell'underground americano che ha per sempre trasformato il fumetto.

Underground

Interni Immaginari è la personale di Ausonia, a cura di Matteo Benedetti e Roberto Irace. Artista fiorentino in continua sperimentazione nella comunicazione visiva, Ausonia è un "caleidoscopio di idee". La mostra percorre tutte le strade "battute" dalla sua arte, che vanta opere come la rivisitazione "a tinte forti" di Pinocchio, P-HPC, fusione tra fotografia e illustrazione, Serious Toyz e Beauty Industries. Approdo naturale di questo percorso è Interni, una saga autoprodotta che giunge all'epilogo con il terzo volume, disponibile proprio in concomitanza con il Festival. Si tratta di un racconto sull'Arte e il vivere l'Arte, di un colloquio ininterrotto tra l'Autore e la sua Creatura, dai confini intangibili e catartici, non solo nella finzione, ma anche nell'esposizione.

Ausonia

E' un percorso antologico trasversale nella carriera di Massimiliano Frezzato, autore versatile e visivamente onirico, questo Blu incanto e rosso ironia, allestito da Mauro Bruni e Pierpaolo Putignano. Un cammino che partendo dalla fantastica e surreale saga fantastica de I custodi del Maeser supera Bagatelle, Tour de France e il Pinocchio erotico, e sfocia nelle visioni inedite di opere private e del nuovo, autoprodotto, lavoro che sarà edito in occasione del Festival, per il quale quest'anno firma anche il poster ufficiale.

Massimiliano Frezzato

Curata da Antonio Amatulli e Jacopo Moretti la mostra personale di Gary Frank – L'uomo che disegna i giganti. "Quando ero bambino gli albi a fumetti americani venivano spediti tramite nave, quindi si trovavano nei negozi saltuariamente, ed era difficile leggerne due episodi consecutivi. Ne compravi uno, quando ne avevi la possibilità, e speravi un giorno di riuscire a trovarne un altro che fosse in qualche maniera connesso al primo. Cominciai a leggerli così, e mi piacquero sin da subito", racconta l'autore britannico con alle spalle un pluriennale contratto Marvel e uno attuale con DC Comics. Oggi considerato uno dei maggiori e più quotati autori supereroistici, Frank è all'opera sulla serie Batman: Earth One dopo prestigiose collaborazioni con autori del calibro di J. Michael Straczynski e Geoff Johns e notevoli opere come Midnight Nation, Supreme Power, e il più recente Superman: Secret Origin.

Gary Frank

La rassegna Libano: Medio Oriente a Fumetti è organizzata dal COSV (Comitato di Coordinamento delle Organizzazioni per il Servizio Volontario) in collaborazione con il S.P.G.I.L. (Sindacato dei Graphic Designer e degli Illustratori Professionisti in Libano) nell'ambito dell'iniziativa "Let’s Comics 2010!". La nostra conoscenza dei paesi del Medio Oriente è spesso limitata alle cronache di tragedie che giungono da un'area coinvolta da tensioni e problemi di ogni tipo, legati al ruolo di crocevia fra religioni e culture, altra faccia di un multiculturalismo ribollente: in un territorio piccolo quanto l'Abruzzo si sovrappongono tre lingue parlate, diciotto religioni ufficiali e una storia millenaria scolpita in grandiose vestigia del passato. Probabilmente proprio tanta vitalità e tanto contrasto culturale è la fucina di una notevole produzione editoriale, la principale di tutto il mondo arabo. La mostra dedicata allo paese asiatico vuole dunque rappresentare per il pubblico italiano e occidentale in generale un'autentica scoperta con la proposta di una panoramica dei migliori artisti libanesi.

Libano

Infine RAR - Risate Anti Razziste, ovvero “Sul razzismo vogliamo riderci su... per riflettere e combatterlo!”. Organizzata all'interno del progetto europeo "Giovani e fumetti contro il razzismo", coordinato dal COSPE in collaborazione con la Scuola Internazionale di Comics, la mostra ci invita a cambiare prospettiva e affrontare i tanti temi della discriminazione con l'arma dell'ironia. Stereotipi, luoghi comuni, episodi di attualità e riferimenti storici, ritroviamo nella carrellata di opere che, mettendo in ridicolo il razzismo, fanno riflettere sul crescente clima di intolleranza e xenofobia. Ma non solo vignette... il progetto sarà presente a Lucca Comics & Games con un evento speciale domenica 31 ottobre! Per maggiori info: www.comics-against-racism.eu, italy@comics-against-racism.eu. La rassegna è realizzata con il contributo del Programma Fundamental Rights & Citizenship 2007-2013 della Commissione Europea e del Premio Le Chiavi del Sorriso della Fondazione Unipolis.

Manifesto Lucca 2010

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.