Otome Youkai Zakuro - anime autunnali 2010 prima impressione

Otome Youkai Zakuro, anime autunnale 2010, è ispirato al manga di Hoshino Lily, in 4 volumi, pubblicato dal 2006 sul Comic Birz e in corso.

Nonostante un disegno pulito e piacevole, ed una storia estremamente comica e rilassante, questa prima puntata non mi ha affatto colpita. Il filone principale della vicenda riguarda una compagnia di "militari" inviati a controllare i movimenti di taluni spiriti irrequieti e pericolosi.

I tre protagonisti maschili, Agemaki Kei, Yoshinokazura Riken e Hanakiri Ganryu si trovano a convivere con delle belle fanciulle di aspetto umano. Queste sono in realtà esse stesse youkai, ovvero entità soprannaturali. La collaborazione tra i due schieramenti dovrebbe portare ad un controllo globale del paese, alla ricerca della pace e della buona convivenza tra spiriti e umani.

Una buona idea, nulla da ridire riguardo alla combinazione spiriti giapponesi in conflitto con gli esseri umani: magari non una storia esattamente nuova, ma che può nascondere miriadi di spunti interessanti.

Peccato che l'anime non mi abbia convinta appieno. Mi ha strappato qualche risata e naturalmente ho scelto i miei personaggi preferiti, mentre altri sono veramente odiosi: le gemelline Hozuki e Bonbori, innamoratissime di Ganryu hanno quelle vocine stridule che mi hanno riportata direttamente ad Harajuku, quartiere di Tokyo, dove incontrare delle ragazzine così stereotipate è all'ordine del giorno!

Mi sono piaciuti molto i piccoli spiritelli con la testa a forma di zucca, gli spiriti vaganti nella grossa casa tradizionale in cui alloggiano tutti i protagonisti, la semplicità della vicenda che risulta molto rilassante per chi la guarda.

Resto però dell'idea che il tutto poteva essere sviluppato meglio, con più azione, più suspence e mistery, ovviamente sfruttando il fattore youkai! Si potevano tralasciare invece svolazzamenti di rose rosse quando compare il bel Agemaki, o l'inutile farsa amore/odio che prova la protagonista, Zakuro, per Agemaki: sappiamo perfettamente come finirà, inutile creare le solite scene trite e ritrite.

Guarderò qualche altra puntata per curiosità.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.