Raoul – Il dominatore del cielo, su Man-Ga dal 1 novembre ore 22.00

Raoul - Il dominatore del cielo

Man-Ga (canale 149 di Sky), annuncia la messa in onda dal 1 novembre, in prima visione assoluta in Italia, de La leggenda di Raoul – Il dominatore del cielo.

L'anime del 2008 dedicato all'ascesa al potere del maggiore dei tre fratelli di Hokuto sarà trasmesso tutti i lunedì dalle ore 22.00 e replicato il martedì (ore 13.00 e 1.30), il sabato (alle 21.00) e la domenica (alle 2.30). Tredici sono gli episodi complessivi della miniserie tratta dal manga di Yuko Osada (Tribal 12, Toto!) Raoh gaiden – Ten no hao, spin-off di Ken il guerriero serializzato dal 2006 al 2007 su Weekly Comic Bunch di Shinchosha/ Coamix e raccolto successivamente in 5 volumi totali.

Parte del progetto "Hokuto no Ken shin kyuseishu densetsu" e nata per pubblicizzare i primi due nuovi film animati con protagonista Raoul (in DVD per Yamato Video), la serie è diretta da Masashi Abe (Kyashan – Il Mito), sceneggiata da Hiroshi Ohnogi (Heat Guy J, RahXephon) e animata da Satelight (Aquarion, Fairy Tail, Guin Saga) sul character design di Hirotaka Marufuji (Armored Core: Fort Tower Song). Attraverso la storia della giovinezza di Raoul e delle sue prime conquiste, gli autori intendono ricostruire alcuni tasselli della saga di Ken il guerriero rimasti ancora avvolti nel mistero: sulla strada del dominatore compaiono molti dei personaggi della serie originale di Kenshiro come il fratello Toki, Yuda, Ryuga, Sauzer, Re Nero, il possente cavallo di cui finalmente conosciamo l’origine e il motivo del patto che lo stringe a Raoul, e altre new entries come Reina, Soga e l’enigmatico Sakuya.

La leggenda di Raoul – Il dominatore del cielo
La leggenda di Raoul – Il dominatore del cielo
La leggenda di Raoul – Il dominatore del cielo
La leggenda di Raoul – Il dominatore del cielo

Nel primo episodio, che accorpa i primi tre capitoli del manga usandoli piuttosto fedelmente come storyboard, il futuro Re di Hokuto conquista il suo castello, di proprietà del Re dei Demoni, a tutti gli effetti un oni dalla pelle violacea dotato di corna. Il giovane Raoul prima si sbarazza brutalmente di alcuni predoni che gli sbarrano la strada e ai quali va incontro avvolto in uno sporco drappo color terra portando sulla schiena il suo Koto (strumento musicale cinese simile a un grande violino), e poi fa crollare alcuni palazzi al suo passaggio, citando la scena cult nel primo film di Hokuto no Ken. Ritrovatosi poi con i suoi due fedeli compagni di viaggio, Souga e Reina, già visti nei recenti lungometraggi cinematografici, continua il suo cammino e decide di stabilirsi al castello di Kigan appena conquistato, mentre i funzionari del precedente signore si inchinano per giurare fedeltà al nuovo padrone di casa.

Il cast italiano dei doppiatori è composto da: Raffaele Farina (Narratore), Dario Oppido (Raoul), Claudio Moneta (Soga), Beatrice Caggiula (Reina), Luisa Ziliotto (Sakuya), Ivo De Palma (Toki), Diego Baldoin (Ryuga), Oliviero Corbetta (Dagar), Alessandro Rigotti (Yuda), Massimiliano Lotti (Sauzer) e Andrea Bolognini (Gaiya).

La leggenda di Raoul – Il dominatore del cielo
La leggenda di Raoul – Il dominatore del cielo
La leggenda di Raoul – Il dominatore del cielo
La leggenda di Raoul – Il dominatore del cielo

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.