Stalking - Edizioni Voilier presentano un fumetto di Ferramosca/De Francisco

stalking

Da Lecce a Lucca per parlare di Stalking.

Vi scrivo dal bellissimo Salento e per questo con orgoglio vi segnalo un'uscita fumettistica locale, scoperta quasi per caso grazie al portale d'informazione Lecce Prima.it. I salentini Ilaria Ferramosca e Gian Marco De Francisco porteranno a Lucca Comics 2010 (dal 29 ottobre al 1 novembre) un fumetto che tratta il delicato tema dello stalking.

La casa editrice salentina Edizioni Voilier presenterà “Un caso di Stalking”, graphic novel che cercherà di aprire gli occhi dei lettori su quella piaga sociale che colpisce prevalentemente le donne. Ilaria Ferramosca ci racconta, a sorpresa, “la vicenda di un uomo che subisce stalking da una donna”. Il suo fumetto può essere considerato una sorta di giallo, arricchito da un'approfondita indagine psicologica nella mente dei protagonisti e soprattutto della vittima delle molestie. Il protagonista della vicenda riassume con le seguenti parole il dramma che lo ha investito: "Nella maggior parte dei casi ti verranno a dire che evidentemente hai fatto qualcosa per meritartelo". Spero di poter aver tra le mani presto l'opera e riuscire a contattare gli autori per conoscere meglio alcuni dettagli su questo progetto che merita un approfondimento oltre la semplice lettura. Dopo il continua troverete il comunicato stampa della casa editrice!

Edizioni Voilier é lieta di annunciare l’uscita per Lucca Comics 2010 del romanzo a fumetti “Un Caso di Stalking” scritto da Ilaria Ferramosca e disegnato da Giovanni Marco De Francisco. Gli autori saranno presenti in fiera allo stand Edizioni Voilier E170 Padiglione Napoleone. Per visualizzare il booktrailer e iscriversi al gruppo dedicato su Facebook cliccare qui>>

SINOSSI

Paolo è uno scrittore, entrato in fase di declino e conseguente depressione dopo aver vissuto un periodo di successo. Le attenzioni telematiche di una sua fan, lo portano per un po’ a recuperare l’autostima perduta e gli forniscono lo stimolo per portare a termine un lavoro per il suo editore, lasciato in sospeso ormai da troppo tempo. Tuttavia questo evento, da lui vissuto inizialmente come provvidenziale, si rivela ben presto un vero dramma; la donna, infatti, dopo aver instaurato un rapporto con Paolo mediante lettere e telefonate adulatorie, decide di sottoporre alla sua attenzione un proprio manoscritto. Vedendosi rifilare una risposta negativa dal suo idolo, se pur non priva di tatto, la donna diviene repentinamente minacciosa e aggressiva. Da quel momento, Paolo inizia a essere oggetto di comportamenti ossessivi e morbosi, che lo conducono lentamente in una spirale di angoscia e terrore. A poco a poco inizia a perdere il senso della realtà, tanto da non riuscire più a comprendere se la sua persecutrice sia reale, una proiezione della propria smania per il successo perduto, o una sorta di “mercenaria” appositamente assoldata per portarlo alla follia; i sospetti ricadono, nella sua logica ormai malata, su sua moglie e sul proprio agente letterario. Tale diffidenza, mista al senso di inquietudine, lo trascinano verso una crisi nei rapporti con le persone che lo circondano, cui reagisce in maniera sempre più violenta e autodistruttiva. La vicenda è condotta a metà strada tra il giallo e l’esplorazione psicologica e indaga nel vissuto di chi, in apparenza, dovrebbe vivere un’esistenza di gloria e agi grazie al successo e alla fama, e che spesso ne rimane invece vittima, mettendo inoltre in risalto quanto possa essere difficile, in un caso di attenzioni morbose, essere uomo e rivelare di subire molestie proprio da una donna.
“Nella maggior parte dei casi” commenta infatti il protagonista, “ti verranno a dire che evidentemente hai fatto qualcosa per meritartelo”.

Collana: Oblò – Brossurato 72 pagine b/n – € 10.90 – Uscita: 30 ottobre 2010

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: