Tantei Opera - anime autunnali 2010 prima impressione

Tantei Opera è un altro anime autunnale 2010 completamente a tema "detectives". Le protagoniste portano infatti i nomi di quattro famosissimi detectives: Sherlock Shellingford( Sherlock Holmes), Nero Yuzurizaki ( Nero Wolfe), Hercule Barton ( Hercule Poirot) e Cordelia Glauca( Cordelia Gray). I cattivi non sono da meno, la capa dell'organizzazione malvagia è una copia pornografica di Doronjo sama e si chiama Arséne.

Le quattro ragazze sono le famose Milky Holmes, ricevono un trattamento particolare all'interno dell'accademia in cui si trovano, oltre ad essere famosissime fra tutte le studentesse.

Peccato che recentemente sia accaduto qualcosa che le ha declassate: hanno infatti perso il loro dono o Toy. Per mezzo di questo prima avevano poteri particolari: sollevare cose molto pesanti, controllare gli oggetti col pensiero e così via. Attualmente sono ad un rango decaduto ma non si scoraggiano e continuano a perseverare nel voler catturare i ladri gentiluomini.

All'interno dell'accademia, estremamente riconoscibili, si sono infiltrati proprio i ladri ricercati dalle famose detectives, se ne accorgeranno mai?

Un anime per bambine, di sicuro non spiacevole. Il tema ricorrente sarà il riscattarsi da una situazione negativa, tornando all'apice del successo: la storia è bene impostata poichè tutti saranno dalla parte delle poverine che hanno perso i loro poteri e per questo sono state mandate a vivere, a pane e acqua, in una soffitta polverosa stile Lovely Sara.

Logico che lo spettatore aspetterà che lentamente le ragazze acquisiscano nuovamente i loro poteri e combattano i cattivi. Il quartetto è un po' la versione per bambine delle sailor. Se il target è dai 6 ai 12 anni credo l'anime sia azzeccato. Anche i disegni e i colori sono veramente adatti: ogni detective ha un colore caratterizzante, proprio per favorirne la memorizzazione. Carino, non impegna la mente.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.