Gantz e Shrine of the Morning Mist, fine per i fumetti di Oku e Ugawa

Battute finali per due celebri fumetti giapponesi Shrine of the Morning Mist di Hiroki Ugawa è appena terminato con un'aggiunta di 84 pagine inedite, mentre sta per concludersi anche Gantz di Hiroya Oku

Shrine of the Morning Mist e Gantz

Articolo doppio per una doppia fine. Partiamo subito con Shrine of the Morning di Hiroki Ugawa. Lo shonen comedy/magic/supernatural è giunto al suo nono volume finale. Fin qui nulla di strano. Se non fosse che questo tankobon, rispetto alle 144 pagine con cui era stato precedentemente pubblicato sulla rivista Young King Ours di Shonengahosha presentava ben 84 pagine in più, precedentemente mai pubblicate.

Un regalo gradito per i lettori che hanno potuto così godere di parecchie pagine bonus e anche di una sorpresa: questo volume, infatti, conteneva anche i dettagli di un disegno random. I primi 100 fan che indovineranno di che si tratta, potranno vincere una tavola autografata personalmente da Ugawa. Non male, vero?

Per quanto riguarda la serializzazione di Shrine of the Morning Mist, essa iniziò nel 2001, quindi si tratta di uno shonen abbastanza longevo. Nel 2002 da questo fumetto venne anche tratto un anime televisivo. I primi quattro volumi vennero proposti da Tokyopop nel 2005, mentre Media Blasters detiene i diritti dell'anime dal 2004 al 2005.

Passiamo ora al ben più celebre Gantz. Sul quattordicesimo numero della rivista Miracle Jump di Shueisha, l'autore del seinen Hiroya Oku ha ufficialmente scritto che il fumetto terminerà molto presto. Non si è sbilanciato a dare una data, ma nella sezione con i commenti degli autori, ha scritto parlando di Origin of Gantz - A Story of Hiroya Oku & Sci-Fi Movies: "Gantz sta per giungere ai suoi capitoli finali. Io darà tutto me stesso fino alla fine!".

La trama di Gantz segue le vicende di un giovane uomo di Tokyo che viene rianimato dopo la morte improvvisa a causa di un incidente. Kei scopre ben presto che non è l'unico ad essere stato sottoposto a questa resurrezione forzata, incontra altre persone come lui e scopre di essere coinvolto in una missione violenta e apparentemente senza fine, tutto per soddisfare uno scopo finale non ben definito.

Hiroya Oku lanciò il seinen Gantz su Young Jump di Shueisha nel 2000 e il 36esimo tankobon è stato pubblicato in Giappone a marzo. In realtà questa fase finale del fumetto è iniziata già nel 2009, si tratta di una fine lunga e sofferta a quanto pare. Precedentemente Oku aveva detto di volerlo finire nel 2012, però i fatti dimostrano che ha voluto prendersi un po' più di tempo. Il fumetto ha poi ispirato anche una serie anime targata Gonzo e due live-action film.

Via | AnimeNewsNetwork

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.