Yamato Video a Lucca Comics 2010: Shin Mazinger Z, Devil May Cry e Raoul – Il dominatore del cielo

Yamato Lucca 2010

Per il classico appuntamento annuale con la fiera lucchese, che quest'anno si concluderà lunedì 1 novembre, l'editore milanese annuncia la presenza in anteprima assoluta del Box DVD e Blu-ray con tutti i 12 episodi di Devil May Cry, serie animata Madhouse (X, Trigun, Redline) tratta dal videogioco omonimo della Capcom per PlayStation 2, che gli appassionati d’animazione giapponese abbonati a Sky hanno già potuto seguire su Man-Ga (canale 149).

Entrambe le edizioni saranno completate da un booklet esclusivo con interviste ai creatori dell'anime e da una collezione di settei/character design. Devil May Cry sarà protagonista a Lucca anche con la serie manga di Suguro Chayamachi, edita in Giappone nel 2005 da Media Factory e in anteprima in fiera allo stand JPop. Protagonista è Dante, cacciatore di demoni che lavora per l'agenzia “Devil May Cry”, specializzata nella lotta contro demoni e affini, perennemente impegnato ad adoperare pistola e spadone contro le malvagie presenze. Dante è figlio di una donna umana e di un demone, e combatte solo se la sua ricompensa è adeguata. Le richieste d’aiuto sono sempre benvenute, preferibilmente da parte di clienti paganti! Eppure qualche volta anche Dante fa uno strappo alla regola, e mette i suoi ragguardevoli talenti al servizio di una giusta causa.

Altro titolo presente in fiera sarà La leggenda di Raoul – Il dominatore del cielo, anche questo in DVD Box con tutti i 13 episodi animati tratti dal manga omonimo di Yuko Osada (Tribal 12, Toto!), Raoh gaiden – Ten no hao, spin-off di Ken il guerriero serializzato dal 2006 al 2007 su Weekly Comic Bunch di Shinchosha/ Coamix e raccolto successivamente in cinque volumi. Ricordiamo che la serie sarà in onda sull'emittente satellitare da lunedì 1 novembre alle 22.00. Attraverso la storia della giovinezza di Raoul e delle sue prime conquiste, si ricostruiscono alcuni tasselli della saga di Ken il guerriero rimasti avvolti nel mistero: sulla strada del dominatore compaiono molti dei personaggi della serie originale di Kenshiro, come il fratello Toki, Yuda, Ryuga, Sauzer, Re Nero, il possente cavallo di cui finalmente conosciamo l’origine e il motivo del patto che lo stringe a Raoul, e altre new entries come Reina, Soga e l’enigmatico Sakuya.

L'annuncio forse più "sconvolgente" è però l'arrivo, proprio per Yamato Video di Shin Mazinger Edition Z: The Impact!, al quale l'editore dedicherà un'intera esposizione con più di 30 pannelli. Si tratta di un vero evento, non solo perché la serie giungerà questo inverno su Man-Ga, ma perché l'entrata di un titolo nagaiano in un catalogo che non sia quello di d/visual, società detentrice praticamente di tutte le licenze sulle opere di Go Nagai e Dynamic Production, potrebbe presagire lo sblocco di altri titoli storici mai più riproposti perché esclusiva di un editore che in tanti anni si è dimostrato inadeguato a condurle tenendole per troppo tempo lontane dai fan. Shin Mazinger shougeki! Z hen, titolo originale della serie creata lo scorso anno come remake della saga originale, si compone di 26 episodi scritti e diretti da Yasuhiro Imagawa (Giant Robot: Il giorno in cui la Terra si fermò, Tetsujin 28-go: Hakuchu no zangetsu) e animati da Bee Media - CODE con il character design di Shinji Takeuchi (Gintama).

Shin Mazinger, dove "Shin" sta per "Vero", è principalmente basato sul manga del 1998 Z-Mazinger, edito in Italia da d/visual. Qui l'autore si ispira ai miti greci, usando come spunto narrativo l'idea che le antiche leggende non siano altro che la testimonianza umana di epiche battaglie combattute tra robot pilotati da extraterrestri. La famosa Z di Mazinga in questo remake sta per Zeus. Oltre a elementi tratti da Z-Mazinger, la nuova serie pesca copiosamente delle varie versioni che nel tempo Nagai ha sfornato, i vari Mazinga Z, MazinSaga, e perfino altre serie come Mao Dante. Yamato Video vi aspetta al Padiglione Napoleone, Stand 183.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.