Conan il Barbaro, La regina della costa nera 2 (di 2), la recensione

Dopo decenni di storie classiche anche Conan il Barbaro aveva bisogno di una piccola revisione.

E' arrivato Brian Wood con la sua nuova serie Conan il Barbaro (vol. 2) e Panini Comics ci ha già messo sul piatto i primi quattro albi originali in ben due volumi da 48 pagine. La seconda uscita, intitolata La regina della costa nera 2 (di 2) è stata fondamentale per capire le intenzioni dello sceneggiatore, il suo impegno, la capacità di proporre ad un pubblico giovane un personaggio storico, stravolgendolo in piccole sfumature essenziali. Durante la lettura, talvolta, si fa fatica a riconoscere il protagonista, visto che all'autore è stato chiesto dalla Dark Horse di creare un Conan differente. In merito a ciò lo sceneggiatore Brian Wood ha dichiarato in un'intervista a cura di C. Endres:

"E'tutto in linea con il momento della vita di Conan in cui la storia ha luogo. E' un ragazzo, quindi non deve essere così imponente ed esperto come diventerà più tardi. Lo stesso vale per i suoi dubbi. Erano tutte cose di cui mi sarei reso conto io stesso, ma erano già contemplate nelle istruzioni che ho ricevuto. Mi è stato chiesto di scrivere un Conan con queste caratteristiche."

Brian Wood non ha responsabilità per la fragilità di un personaggio a tratti irriconoscibile, ma bisogna ammettere che la storia, rispetto ai capitoli iniziali, è migliorata nel ritmo, nei dialoghi e nell'impostazione. L'esplosione della passione tra il barbaro e Bêlit è poesia pura ed emozione. Forza ed amore si mescolano in un racconto dove son ben inseriti anche i personaggi secondari, che danno respiro alla relazione tra un ragazzo del nord e la terribile padrona dei mari. La regina della Costa Nera è la vera protagonista di questa storia e schiaccia Conan in tutto e per tutto, rendendolo sia il suo schiavo d'amore, sia una pedina dei suoi giochi. Nella seconda parte dell'albo, dove inizia il capitolo intitolato Il sotterfugio di Argos, Conan assiste impotente al gioco di conquista della sua donna ed è molto potente il loro dialogare su amore e fiducia. Avete mai visto il cimmero tremare di paura? Questa è l'occasione giusta per assistere al nuovo show di Wood che può essere facilmente intitolato "Anche i barbari piangono".

Messo da parte l'orgoglio di fan di Conan, ci si trova di fronte ad una bella lettura, disegnata con tenerezza da Becky Cloonan e da un bravissimo James Harren che dovrebbe essere l'artista principale. Dopotutto la copertina di Massimo Carnevale vince su qualsiasi lavoro di sceneggiatura e di disegni. Fenomeno!

Ricordiamo che Conan il Barbaro, La regina della costa nera 2 (di 2) è inserito nella collana Panini Fantasy ed ha le seguenti caratteristiche: 17x26, B., 48 pp., col. Contiene: Conan The Barbarian (vol. 2) #3-4, prezzo: € 3.30.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.