Nanoda Manga Awards 2012, pubblicata la lista dei vincitori

Quali sono stati i fumetti giapponesi che gli esperti del settore hanno giudicato tra i migliori del 2012? E quali quelli peggiori? A svelarcelo è Nanoda che, contattati anche noi di Comicsblog, ha organizzato un bel sondaggio per decidere quali sono stati i prodotti migliori del 2012 "mangofilo"!

Partiamo con il Miglior Manga Breve, Golgo 13 – Author’s Selection della J-Pop, che è riuscito ad imporsi su due prodotti molto interessanti come Una vita tra i margini della Bao Publishing e NonNonBa – Storie di fantasmi giapponesi della Rizzoli Lizard. Un risultato davvero sorprendente per Golgo 13 che, pur essendo un prodotto molto popolare in Giappone, qui in Italia non è mai stato seguito a dovere. Passiamo subito alla peggior edizione dove, a trionfare (se così possiamo dire), è Akira Collection della Planet Manga, seguito a ruota da altri due prodotti della casa editrice modenese (Death Note Black Edition e Magnolia) e da Full Swing della Star Comics e Crazy Zoo della GP Manga.

Va benissimo Chrono Crusade della Magic Press, che riesce a conquistarsi sia il titolo come Miglior Edizione e sia il titolo come Miglior Ristampa. Un risultato eccezionale, visto che i contendenti in entrambe le categorie erano prodotto di grandissimo valore (Ooku della Planet Manga e Orange Road della J-Pop in primis).

GP Manga si porta a casa il titolo come Miglior Commedia grazie a Moyasimon e, sempre nella stessa categoria, riesce a piazzarsi al secondo posto con Eppur...la città si muove!. Il terzo posto va alla J-Pop, che con Il Mondo di Ran e Binbogami!, si assicura ben due medaglie di bronzo. Non poteva che andare ad Ooku della Planet Manga il titolo come Miglior Love - Romance, mentre la Miglior Serie Drama è tutta di Liar Game della J-Pop (che ha battuto un manga molto apprezzato come L’attacco dei Giganti della Planet Manga). Ed è proprio L’attacco dei Giganti della Planet Manga che riesce ad imporsi nelle categorie Miglior Teens e Miglior Fantasy d'Azione, mentre il Miglior Seinen se lo aggiudica l'intrigante spokon Giant Killing (sempre della Planet Manga).

Arriviamo ora alle categorie più importanti, ovvero il Miglior Manga in Assoluto e il Peggior Manga dell'Anno: il primo va a Ooku della Planet Manga che, tra le altre cose, è stato uno dei più nominati nelle varie categorie d'appartenenza. Ed è sempre la Planet Manga che, grazie a Solar Car Project Team – Cloudy Sky & Prism & Solar Car, si porta a casa il titolo di Peggior Manga dell'Anno! Voi che ne pensate di questa classifica? Siete d'accordo oppure no?

via | Nanoda

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.