Spoiler capitolo 424 di Bleach

Spoiler capitolo 424 di Bleach

Ricomincia, dopo due settimane di pausa, anche il "masterpiece" del giovane Tite Kubo: Bleach! E, forse, questo può essere considerato proprio un "nuovo inizio" della serie visto che, come molti di voi sanno, è successo davvero qualcosa di "terribile" alla fine dell'ultima saga. Ovviamente ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese del manga, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il riassunto del capitolo 423 e gli spoiler (confermati e con immagini) del capitolo 424.

Riassunto capitolo 423:

La Camera dei Quarantasei si è riunita per giudicare Aizen che, legato ad un sedia con delle speciali bende, è in attesa della sua sentenza...

E la sentenza arriva ed è, ovviamente, pesantissima: Aizen è stato condannato a 18.800 anni di reclusione all'interno dell'ottava prigione della Soul Society (la "Avici") e, ovviamente, l'ex capitano vi sarà portato immediatamente! Aizen però non sembra turbato e, guardando i quarantasei con la sua classica aria "di superiorità", il traditore della Soul Society dice alla camera che è "quasi ironico" che gente come loro possa stare li a giudicarlo. I quarantasei giudicano "inaccettabile" il comportamento di Aizen e, al sicuro dietro degli scudi che non permettono all'ex-capitano di vederli, i membri del consiglio aumentano a 20.000 la pena per il traditore! Aizen li guarda con aria di sfida ma, ormai, la sentenza è stata emanata...

Intanto, sempre nel Gotei 13, scopriamo che il comandante Yamamoto è ancora vivo e vegeto e che sta facendo una bella ramanzina a Kyoraku, Byakuya e Kenpachi. Il motivo di tanto ardore? Semplice: i tre hanno detto d'aver "perso" i loro Haori (quella specie di lungo mantello con le maniche che i capitani portano) e il comandante, che tiene molto a queste cose, vuole che i suoi sottoposti gli spieghino "dove diavolo" sono andati a finire i loro abiti. Byakuya, per giustificarsi, dice a Yamamoto che possono trovare qualcosa di "migliore" degli Haori provocando, ovviamente, le ire del comandante. Per quest'ultimo gli Haori sono più che un semplice soprabito...sono dei veri e propri simboli per i capitani che, in combattimento, dovrebbero sfoggiarlo con molto onore e trattarlo con il massimo rispetto. Ma, vedendo l'insolenza di Byakuya, Yamamoto chiede ai tre cosa ne pensano degli Haori e questi, ovviamente, rispondono con una tale insolenza che il comandante va su tutte le furie chiamandoli, con vigore, "idioti"! Uritake è insieme ad altri due shinigami che, come lui, sono seduti fuori dalla stanza dove Yamamoto sta sgridando i tre capitani "indisciplinati" e, ripensando a come il comandante abbia "retto" la Soul Society per tutti questi anni e a come si sia sacrificato nella battaglia contro Aizen (ricordiamo che Yamamoto ha perso un braccio), il canuto capitano afferma che deve ancora nascere un uomo "capace" di sostituirlo...

Sempre nella Soul Society, uno shinigami chiede a un suo collega della sezione scientifica se Kurotsuchi è li ma questo, ancora una volta, è andato nell'Hueco Mondo per effettuare delle ricerche. Lo shinigami pare dispiaciuto e, goffamente, avvisa il suo collega che Matsumoto è venuta per far visita al vice-capitano Hinamori che, a quanto pare, è in condizioni talmente gravi da dover essere "rigenerata" proprio nella sezione scientifica. L'altro shinigami (che ha come delle specie di "corna" in testa) dice che gli "dispiacerà" avvisare Matsumoto di "quella cosa" ma, quando si affaccia per vedere se la donna è li, questo non trova nessuno...

Hitsugaya si trova in una caverna dove, solitario, si sta allenando per migliorare il suo bankai. Il motivo è presto detto: il ragazzo non si sente "abbastanza forte" da proteggere l'amica Hinamori che, come ricorderete, è stata trafitta mortalmente dallo stesso Hitsugaya a causa del potere ingannatore della terribile Kyoka Suigetsu di Aizen. Hitsugaya vorrebbe cercare di controllare il suo bankai più liberamente e, mentre il giovane è concentrato qualcuno, nell'ombra, segue le sue mosse. Ovviamente è Matsumoto che, guardando il suo giovane e deciso capitano, ripensa a come tutti i suoi amici si stiano dando da fare (anche Renji e Hisagi son andati ad allenarsi) mentre lei, che ha in mente solo Gin, non riesce a far niente. L'amico di una vita di Matsumoto è "scomparso" senza lasciare niente dietro di se e la ragazza, che odia questo lato di lui, non può che fare a meno di constatare che Gin l'ha fatto solo perché lei, se avesse avuto "qualcosa" da lui, non l'avrebbe di certo lasciato andare. E, sorridendo, Matsumoto pensa che questo sia il lato "più bello" di Gin...

Nel frattempo, a Karakura Town, Ichigo riapre lentamente gli occhi e, davanti a lui, trova i visi familiari di Rukia, Inoue, Chad e Ishida. Orihime ovviamente è l'unica che "grida" di gioia mentre gli altri, più compassati, si limitano ad un timido sorriso. Ichigo si alza di scatto vedendo che quella è proprio casa sua e, mentre Inoue si sente un po' in imbarazzo per aver urlato, Rukia dice all'amico che ha dormito per quasi un mese! Ichigo si mette la mano sul petto e parla dei suoi poteri da shinigami e Rukia, stoppandolo, gli dice che Urahara gli ha riferito tutto e che loro sanno esattamente cosa sta per accadergli. In pratica, a detta di Rukia, la perdita dei poteri da shinigami è funzionata così: all'inizio Ichigo ha sofferto grandi patimenti per la perdita del potere e, il solo fatto d'aver dormito per quasi un mese, è un sintomo principale dell'affievolirsi del suo reiatsu. Successivamente, per stabilizzare le condizioni generali di Ichigo, la sua reiatsu è andata a diminuire progressivamente fino a, ovviamente, esaurirsi quasi del tutto. Ed infatti, secondo Rukia, Ichigo riesce ancora a vederla solo perché e rimasto un "flebile" fiato di Reiatsu che, a gran velocità, si sta esaurendo...

Ichigo però lo sapeva e, seppur veramente affranto, il ragazzo rassicura tutti dicendo che è un rischio che lui ha "perfettamente" calcolato. Ancora "sottosopra" per il brusco risveglio, Ichigo chiede agli altri se vogliono accompagnarlo fuori e, indossata la giacca, il ragazzo precede gli amici aprendo la porta e scoprendo una cosa che già sapeva: non riesce più a percepire nessun tipo di presenza spirituale. Anche Rukia sta lievemente svanendo agli occhi di Ichigo e, guardandolo con uno sguardo molto triste, la ragazza dice all'amico che questo è proprio un "addio". Ichigo lo sa e, guardandola con un sorriso molto laconico, le dice che è proprio come ha detto lei e Rukia, con un sorrisetto malizioso, risponde all'amico dicendogli che non gli sembra "molto triste" e che, anche se lui non potrà guardarla, lei potrà ancora puntargli gli occhi addosso! Ichigo, visibilmente in imbarazzo, dice a Rukia che quello era il suo "miglior sguardo triste" ma, ormai, il tempo dell'addio è giunto: le gambe della ragazza stanno iniziando a svanire visibilmente e, sentendo che ormai tutto sta per "finire", Rukia si avvicina timidamente ad Ichigo. Il ragazzo la fissa intensamente con aria molto triste e, chiedendo all'amica di salutare tutti i "ragazzi" della Soul Society, Ichigo saluta Rukia con un semplice "ciao". Rukia ricambia il saluto e, poco prima di svanire, i due si guardano negli occhi...

Ora Rukia è davvero svanita ed Ichigo, che ha perso una delle sue più care amiche, guarda il cielo senza mostrare il viso. Ma, qualcosa o qualcuno, pronuncia un impercettibile "grazie"...

Spoiler capitolo 424:

Sono passati diciassette mesi dalla battaglia finale con Aizen ed Ichigo, che ora è un ragazzo normale, sta facendo di tutto per vivere una vita "serena"...

La sua giornata inizia a casa quando, estasiata, Yuzu mostra a Ichigo la sua uniforme "da scolaretta". Ichigo non sembra neanche accorgersi della sorellina e, con la sua classica "faccia di legno", chiede a Karin di passargli la salsa di soia. Yuzu prende la salsa e la sbatte sul tavolo (ovviamente è arrabbiatissima) mentre Karin, che ha sviluppato di molto i suoi poteri di medium, ficca le bacchette negli occhi di uno spirito! Appare anche Isshin che, preoccupatissimo, chiede a Karin se sta meglio con la cravatta o con il papillon e Yuzu, che stava sentendo tutto, dice al padre che una vale l'altra...

Ichigo incontra Mizuiro e, insieme, vanno a scuola. Arrivati nell'edifico scolastico trovano, ad aspettarli, un estasiato Asano ed Ichigo, senza dirgli niente, gli fa una mossa di wrestling! Mizuiro, imbarazzato, li precede mentre, arrabbiatissima, Arisawa chiede ad Ichigo se per caso gli ha portato la sua copia di Tekken. Ichigo risponde di si e, mentre sta prendendo il videogioco dalla borsa, ritrova il sigillo da shinigami che gli è stato donato alla fine della saga della Soul Society. Il ragazzo ripensa a quell'artefatto e dice che ormai non gli serve più ma, arrivato in classe, lo osserva con molta tristezza (ripensando anche a Rukia che, da quando si sono salutati, non si è più fatta vedere)...

Mentre Ichigo guarda il sigillo Ishida, correndo, si dirige verso l'esterno della scuola. Ora che lui non ha più i suoi poteri è Ishida a prendersi cura degli Hollow anche perché, Imoyama (Afro-san), non sembra molto affidabile!

Ichigo e Asano sono sul tetto della scuola e, come sempre, i due chiacchierano del più e del meno. Asano sembra preoccupato per i voti di Ichigo mentre quest'ultimo, un po' indolente, dice all'amico che non aveva altra scelta e che ora, dopo tanto combattere, si concentrerà molto di più sugli studi (dove, ricordiamo, Ichigo eccelle). Ma Asano ripensa a Rukia e al fatto che la ragazza non sia più andata a trovarli ed Ichigo, seccato, risponde dicendo che Karakura Town non è l'area della shinigami e quindi, visto che lei non è li in missione, non la vedranno mai. Asano chiede ad Ichigo se si sente "solo" ed il ragazzo, un po' irritato, dice che da ben sedici anni lui ha voluto vivere una vita "normale" è che, ora, si è stancato di parlare di spiriti e fantasmi vari. Asano risponde dicendo che Ichigo a ragione anche perché, dopo l'esperienza "spaventosa" vissuta nella falsa Karakura, il ragazzo non vorrebbe mai più avere così tanta paura...

Usciti da scuola, Ichigo e gli altri si imbattono in uno scippo ma l'ex-shingami, usando la sua forza fisica, riesce con facilità a sbaragliare il malfattore e a restituire la borsa al suo proprietario. Il ragazzo è talmente felice che chiede ad Ichigo se vuole pranzare con lui per ringraziarlo ma il giovane, recuperando la sua borsa, dice che non vorrebbe farsi "pubblicità" e se ne va...

Dalla borsa del ragazzo rapinato spunta un sigillo da shinigami e questo, vedendo Ichigo andarsene, nota come il giovane Kurosaki (rivelando, quindi, di conoscerlo) sia davvero "molto diffidente"...

Spoiler capitolo 424 di Bleach
Spoiler capitolo 424 di Bleach
Spoiler capitolo 424 di Bleach
Spoiler capitolo 424 di Bleach
Spoiler capitolo 424 di Bleach
Spoiler capitolo 424 di Bleach

via | Mangahelpers

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

2 commenti Aggiorna
Ordina: