PotoPoto, l'autore descrive su Comicsblog come è nato il fumetto su Ignazio Marino

La politica italiana ha scoperto i fumetti ed ha iniziato a fare campagna elettorale in maniera più simpatica. Ignazio Marino è la prova di questa evoluzione mediatica essendosi affidato a PotoPoto per essere trasformato in un fumetto.

potopoto

"Poto 13" è la firma che appare sul fumetto voluto da Ignazio Marino per la campagna elettorale. Chi è PotoPoto? Cliccate qui per accedere alla PotoPoto Invasion, il blog che vi introduce nel mondo di fantasia (comics, illustrazioni, design) di un artista attratto dalla modernità e che venera gli alieni, avendo affidato loro la protezione del proprio spazio web. Tra le illustrazioni più simpatiche di PotoPoto ecco spuntare una dedicata a Superman, dove si intravede il supereroe della Dc Comics alle prese con un nemico imprevedibile: la colazione. Inoltre, quando meno te lo aspetti, tra le opere della PotoPoto Invasion c'è anche una simpatica parodia del personaggio Bonelli cacciatore di incubi: Dylan Bob, investigateur de l'etrange. Delizioso!

Ignazio Marino si sta proponendo come candidato sindaco a Roma e per farlo in maniera originale ha accettato di farsi trasformare da PotoPoto in un vero e proprio personaggio dei fumetti, il protagonista di Una città a misura di bambino. Vuole rivolgersi direttamente ai più giovani, in particolare ai bambini, per spiegare loro quale è il proprio programma elettorale.

Marino diventa così l'eroe di un fumetto di circa venti pagine, un albetto breve e disegnato con uno stile che ricorda quello dei cartoon, utile ad attirare l'attenzione di coloro che non potranno sostenerlo con il voto, ma che inizieranno a rafforzare la loro cultura politica. I disegni di PotoPoto sono semplici, deliziosi e ritraggono questo medico chirurgo (nato a Genova nel 1955 e senatore Pd dal 2006) vestito con una camicia chiara ed una bella cravatta rossa, andare in giro per Roma, con uno zainetto sulle spalle, per illustrare ai bambini i punti del suo programma. Per scaricare il pdf contenente questo fumetto cliccate qui.

Una città a misura di bambino sembra un invito a guardare il mondo attraverso gli occhi dei più giovani. Probabilmente un linguaggio così semplice e diretto servirà a chiarire le idee anche a cittadini più maturi. Conosciamo tutti bene quale è il potere dei fumetti, strumenti che riescono ad educare, istruire e far socializzare le persone, aprendo loro gli occhi su realtà sconosciute o trascurate.

Comicsblog ha contattato PotoPoto, il quale ci ha svelato alcune curiosità su questa sua ultima produzione. Seguono le sue dichiarazioni:

"Non è stato un lavoro molto difficile. I tempi per la realizzazione richiesti sono stati molto brevi. Infatti, dal momento in cui è stata partorita l'idea all'approvazione della stessa è passato molto tempo utile. Fortunatamente tutta la squadra di grafici si è messa a disposizione per aiutarmi con i colori (circostanza abbastanza strana per me che per la prima volta lavorare con qualcuno per creare fumetti). In definitiva il capo progetto (Mario Giampaolo), mi ha chiesto la disponibilità ed io ho preparato un po' di bozze. Poi abbiamo deciso di sfruttare una struttura molto semplice e ripetitiva così composta: una situazione negativa, l'intervento di Marino che fa uscire qualcosa dal suo zaino magico aprendo la strada alla situazione positiva. Ho così realizzato i disegni, mentre Mario si è occupato dei testi. Nel frattempo la squadra di grafici hanno apportato una colorazione di base, che ho ripassato io e sistemato cambiando tutti i colori (lo ammetto, sono un maniaco!) per poi lavorare sulle ombre ecc..."

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.