Kitakubu Katsudō Kiroku anime, lo staff della serie

Kitakubu Katsudō Kiroku diventerà un anime, ecco le primissime indiscrezioni in merito a questo nuovo progetto

Kitakubu Katsudō Kiroku anime

Nuovi aggiornamenti in vista per la serie animata “Kitakubu Katsudō Kiroku”. Poco tempo fa, la rivista online “Gangan” della Square Enix, aveva annunciato che il fumetto ad opera di Kuroha sarà adattato in una nuova versione animata che potrebbe essere lanciata a partire dal mese di Luglio. Ebbene, proprio nei giorno scorsi sarebbero stati snocciolati alcuni dettagli in più in merito a questa nuova serie animata. Per l’esattezza, conosciamo adesso i nomi dei membri dello staff che si cimenteranno nella realizzazione di questo nuovo progetto.

Alla direzione dell’anime di “Kitakubu Katsudō Kiroku” troveremo Hikaru Sato, che lavorerà presso lo studio Nomad. Takahiro Sasaki si occuperà del design dei personaggi mentre Go Zappa si occuperà degli script. Ad eseguire la canzone di apertura della serie sarà invece l’idol group “Otome Shintō”. Ma quale sarà la trama di questa nuova serie animata?

“Kitakubu Katsudō Kiroku” ruota intorno ad un gruppo "scolastico" molto particolare, un gruppo che non fa parte di alcun club della scuola. "Kitakubu" (letteralmente, "go-home club"), è infatti un termine giapponese per indicare quegli studenti che non prendono parte a nessun club e che preferiscono piuttosto tornare a casa dopo la scuola (Club del ritorno a casa).

La storia segue le vicende dei membri del Kitakubu di una scuola, ragazzi sgangherati fra i quali troviamo Sakura, la presidentessa del gruppo, un vero e proprio spirito libero; Botan, erede di una scuola di arti marziali, Claire, che sarebbe la figlia del capo del conglomerato Kokonoe, e Natsuki , che è entrata a far parte del club dopo un invito di Karin, ma che non ha davvero la minima idea di cosa la aspetti.

Detto questo, a noi non resta che attendere nuove indiscrezioni in merito alla serie animata che sarà lanciata a Luglio.

via | AnimeNewsNetwork

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.