Japan Cartoonist Awards 2013, tutti i vincitori

Sono stati annunciati tutti i vincitori dei Japan Cartoonist Awards 2013: a trionfare in questa edizione è stato Tatsuo Nitta di Shizukananru Don (The Quiet Don).

Japan Cartoonist Awards 2013

La Japan Cartoonist Association ha finalmente annunciato i vincitori della 42esima edizione dei Japan Cartoonist Awards: a trionfare quest'anno è stato Tatsuo Nitta di Shizukanaru Don (The Quiet Don) che si è aggiudicato il Gran Prize, quello da 500.000 yen per intenderci, quasi 4.900 dollari, ovvero 3770 euro. Oltre alla relativa medaglia d'oro. The Quiet Don narra le vicende di un designer di biancheria intima che è segretamente anche un leader della Yakuza: questo shonen è serializzato sulla rivista Weekly Manga Sunday sin dal 1988 e il volume finale è previsto per questa estate. La giuria che ha attribuito questo premio ha spiegato che la vittoria è stata dovuta all' "assurdità e alla simpatia" della serie

Due premi al merito, consistenti in una targa e in una medaglia d'argento abbinati a un premio di 200.000 yen, circa 2000 dollari, sono andati a Hiroko Matsuda per Mamagoto, la cui storia racconta le vicende di una donna dal turbolento passato che si ritrova improvvisamente con un giovane ragazzo in custodia. La giuria gli ha attribuito questo premio sia per il costante uso di gag umoristiche sia per la capacità drammatica di far piangere al momento giusto. Il terzo volume di questa serie è uscito lo scorso dicembre.

Il secondo premio al merito è andato a Yuichi Okano per Pekorosu no Haha ni Ai ni Iku, grazie alla semplicità della sua opera, una serie autobiografica dove vediamo il viaggio compiuto dall'artista per andare a trovare sua madre, malata di Alzheimer. Questa serie è stata riunita in un unico volume pubblicato lo scorso giugno e che ha anche ispirato un adattamento live-action, rilasciato lo scorso anno.

Inoltre la giuria ha voluto anche conferire due premi speciali. Il primo è andato a Osamu Yamamoto per Kyou mo In Tenki (There's Good Weather Today, too) che racconta la storia di una vita pacifica e tranquilla distrutta da un incidente nucleare, vicenda vista da vari punti di vista. Il secondo premio speciale è andato a Tekken per il suo short manga animation dal titolo Pendulum, un video di soli tre minuti che su Youtube ha fatto 3 milioni di contatti. In questo video domina la canzone Exogenesis: Symphony Part 3 (Redemption) dei Muse: vediamo la rock band inglese chiedere a Tekken di usare le tecniche di animazione per il video ufficiale per la loro canzone. La giuria ha giustificato questo premio sottolineando le nuove potenziali forme d'uso dei fumetti.

Infine la giuria hanno attribuito il premio Ministry od Education all'artista Hiroshi Hirata per onorare tutta la sua carriera, di cui ricordiamo soprattutto la serie sui samurai Satsuma Gishiden. I premi verranno consegnati durante la cerimonia che si terrà all'Imperial Hotel di Tokyo il 21 giugno.

Via | AnimeNewsNetwork

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.