Snack Time - Alice Dark #0

alice dark

Alice Dark è un fumetto nuovo di zecca, il cui primo numero sarà lanciato il prossimo giugno 2011.

Prima di approfondire i contenuti di questa nuova avventura, vi segnalo il blog ufficiale dove verranno rilasciate le news inerenti a tale progetto prodotto da Aurea Editoriale: https://alice-dark.blogspot.com/. Al timone del fumetto c'è un certo Lorenzo Bartoli che tutti conosciamo per la sua impronta decisiva in John Doe. Accanto a lui c'è Domestici, il quale è intervenuto in una discussione qui su Comicsblog con un commento necessario, invitando i nostri utenti a leggere Alice Dark, personaggio il cui look è stato “preso liberamente da una persona reale” a lui molto vicino. Chi sarà mai la fortunata? Quest'ultimo quesito può passare in secondo piano, poiché, prima del lancio definitivo della testata, gli autori hanno rilasciato uno speciale numero zero, intitolato Edizione Speciale Lucca 2010 – Lo specchio spezzato (numero completamente a colori, al prezzo di copertina di soli € 3,00).

Il numero zero non è affatto un albo fuori serie, da leggere solo per diletto. E' l'inizio vero e proprio di una saga che, a primo impatto, mi ha ricordato la magia di quel libro/film chiamato la Storia Infinita. Alice (da non confondere con quella del Paese delle Meraviglie) ha alle spalle una storia stupefacente, talmente incredibile che lei stessa avrà grandi difficoltà a metabolizzarla. Il fumetto è un'esplosione fiabesca di magia e non è facile affatto rendersi conto, nelle prime battute ovviamente, della sua trama fuori dagli schemi. Vi aspettate la storia di un'adolescente sognatrice, ribelle ed emotiva? L'ultima tavola vi chiarirà in quale mondo caotico siete appena capitati e quale saranno le conseguenze di un viaggio “creativo”. Chi salverà Alice dal vero protagonista? Non ho voglia di spoilerarvi nulla, pertanto non vi svelo chi, secondo me, può essere considerato il vero “attore” di tutta la trama! Pronti ad esplorare il mondo non meraviglioso dell'Alice più tenebrosa della storia dei fumetti? Il lavoro di Andrea Domestici nel fumetto è tutto ciò che non ti aspetti dall'industria moderna che “pretende” tratti puliti, precisi, orientalizzanti, senza personalità ed impoveriti da colori quasi irreali. Il disegnatore presenta un mondo contorto, oscuro ed a tratti onirico consegnando tavole che vanno contro tutti i suddetti schemi. La presenza del caos viene alimentata dalla libertà creativa dell'artista. Può non piacere, ma in questo caso mi piace apprezzare il coraggio e l'originalità.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.