Spoiler capitolo 518 di Naruto

Spoiler capitolo 518 di Naruto

Il "grande evento" di Naruto è iniziato e, finalmente, possiamo gustarci quella che sarà sicuramente una delle parti più avvincenti di tutto il manga! Masashi Kishimoto sembra davvero "gasatissimo" e, capitolo dopo capitolo, il mangaka di Okayama "mescola", con sapienza, quelli che sono i tratti tipici del suo prodotto: azione, avventura, mistero, grandi colpi di scena e un pizzico di umorismo! Ovviamente ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese del manga, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il riassunto breve del capitolo 518 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 518.

Cosa è successo nel capitolo precedente:

La squadra di Kankuro sta iniziando i preparativi per il loro "ruolo" all'interno della Grande Guerra e, pur con qualche perplessità da parte di Omoi (che sembra molto preoccupato per le sorti della battaglia), gli shinobi stanno operando al meglio. I ragazzi non sanno ancora che Deidara e Sasori, insieme ai due shinobi "risvegliati" affidatogli da Kabutomaru (che, a quanto pare, è riuscito ad uccidere Anko), stanno per attaccarli usando una tattica molto "subdola"...

Usando Muta Aburame (il ragazzo del team di Anko) e gli altri shinobi, Deidara e Sasori riescono a "far breccia" nelle difese del team di Kankuro che, per poco, non perdeva uno dei suoi shinobi (il giovane e "spaccone" Saji). Sai, che monitorava la zona dall'alto, decide di intervenire in difesa dei compagni e Kakuro, notati i "fili di chakra" che "comandano" gli shinobi avversari, capisce subito che sotto c'è lo zampino di Sasori...

Ma i ragazzi non hanno neanche il tempo di pensare ad una controffensiva che, dalle retrovie, appare uno dei risvegliati di Kabutomaru: il fratello di Sai! Come reagirà l'ex membro del NET a questa incredibile quanto "malaugurata" coincidenza? E Omoi, dopo aver sfoderato le spade, riuscirà ad acquistare un po' di fiducia in se stesso?

Spoiler Capitolo 518:

La battaglia tra il Team di Kankuro e la squadra d'assalto di Deidara/Sasori ha inizio e, senza perdere tempo, Omoi punta dritto verso Deidara! Il "bombarolo" si prepara a ricevere il colpo ma, usando una tecnica segreta, Omoi "scansa" Deidara e va a tranciare, con un sol colpo, tutti i fili di chakra che legavano i corpi degli shinobi che Sasori stava usando come marionette. Kankuro approfitta subito della situazione e, usando anch'egli la tecnica di controllo delle marionette, unisce i suoi "fili di chakra" a quelli di Sasori e lo spinge giù da una rupe! E così, mentre Sai combatte contro suo fratello, finalmente Kankuro e Sasori sono "faccia a faccia"...

Sasori si complimenta con Kankuro per la maestria di cui ha dato prova e il ragazzo, lusingato, dice al maestro della "Sabbia Rossa" che ora è giunto il momento di mostrargli cosa è in grado di fare lui con la sua tecnica segreta: la "Tecnica Nera"! Così, dopo aver aperto un rotolo, Kankuro mostra a Sasori la marionetta che egli stesso aveva creato a sua immagine e somiglianza (in pratica è proprio quella marionetta che Sasori ha usato quando ha combattuto contro Sakura). Ma il maestro della "Sabbia Rossa" non sembra per nulla turbato: adesso ha ottenuto un corpo "invincibile" e, finalmente, non ha più bisogno di usare dei "surrogati" per rimanere "immortale"...

Lo Hyuga della squadra di Kankuro nota che il fratello di Sai ha dell'argilla esplosiva nascosta nel suo corpo e Omoi, rivolgendosi ad Ittan, dice che la tecnica di Deidara può essere contrastata con l'elemento fulmine. Kankuro ordina ad Ittan di usare la sua tecnica per creare un "rifugio" adatto a curare il ferito e, dopo essersi accertato che tutto sta andando secondo i suoi piani, il burattinaio usa la bambola con le fattezze di Sasori per attaccare il fratello di Sai. Quest'ultimo controbatte perché, anch'egli, viene "manovrato" da Sasori e così, tra Kankuro ed il suo maestro, avviene una vera e propria battaglia di "marionette". Deidara intuisce che è giunto il momento di far esplodere il fratello di Sai e Kankuro, notato ciò, utilizza una tecnica particolare che "richiude" il risvegliato/bomba in una marionetta...

Il fratello di Sai è "esploso" senza far danni ma, essendo egli "non morto", pian piano ritorna in vita. Sai è sconvolto dalla brutalità con cui Deidara usa suo fratello che, nonostante sia sotto il controllo del nemico, riesce ancora a mantenere la sua coscienza. Deidara dice a Sai che userà suo fratello come bomba "fin quanto lo desidera" e che lui, essendo un ex-membro del ROOT, dovrebbe capire come ci si sente ad essere "usati". Inoltre, continua Deidara, Sai è solo un "sostituto" di Sasuke all'interno del Team 7 e che, rispetto all'Uchiha, egli non vale niente! Sai, in ginocchio, estrae il suo rotolo e la sua penna e Deidara, notando la tecnica del ragazzo, dice che l'arte è solo "esplosione" e che lui non è un vero "artista". Sai, infuriato, risponde dicendogli "proviamo" e, dopo aver finito di disegnare, il ragazzo fa apparire due semi-dei che attaccano Deidara e Sasori facendoli letteralmente "volare via"...

Kankuro nota che questo può essere il momento giusto per imprigionare i due membri dell'Akatsuki e, dopo aver fatto apparire le sue due "classiche" marionette, il ragazzo ordina alle bambole di "aprire" il loro stomaco. Deidara e Sasori "atterrano" dentro le due marionette di Kankuro e, nonostante il "bombarolo" voglia usare la sua "tecnica suicida" per liberarsi, questo viene colpito da un "fulmine" che disattiva completamente il suo Jutsu poco prima che la bambola si richiuda, intrappolandolo! Le marionette sono completamente chiuse e Kankuro, per essere sicuro al 100% che i due pericolosi nemici non possano uscire di li, usa la "coda" della bambola di Sasori per sigillare ulteriormente l'apertura delle bambole...

Kankuro ringrazia Omoi per il prezioso aiuto ma, ora come ora, è rimasto un solo nemico da abbattere: il fratello di Sai! Quest'ultimo si trova faccia a faccia con il fratellino e, dopo aver visto distrattamente i disegni del quaderno di Sai, il ragazzo dice che ora è felice e che finalmente la sua anima può "riposare in pace". E, mentre lo dice, pian piano il suo corpo diventa cenere trasportata dal vento e Sai, riguardandolo, si lascia andare ad un pianto liberatorio...

Kankuro spiega a Sasori che il suo piano è "fallito": egli voleva diventare il più bravo tra i marionettisti arrivando, come ben sapete, a mettere la sua anima e il suo cuore in una marionetta. Ma questo ha fatto del "marionettista" la sua stessa arma...un arma che può essere controllata da un "marionettista"...

Spoiler capitolo 518 di Naruto
Spoiler capitolo 518 di Naruto
Spoiler capitolo 518 di Naruto
Spoiler capitolo 518 di Naruto
Spoiler capitolo 518 di Naruto
Spoiler capitolo 518 di Naruto
Spoiler capitolo 518 di Naruto
Spoiler capitolo 518 di Naruto
Spoiler capitolo 518 di Naruto

via | Mangahelpers

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: