Comicsblog consiglia - La Storia dei tre Adolf

tezuka

Attenzione, attenzione... il fumetto che segue deve entrare assolutamente in tutte le case degli italiani!

La casa editrice Hazard Edizioni ha raccolto in un cofanetto eccezionale la serie completa de La storia dei Tre Adolf di Osamu Tezuka ( Ayako, Black Jack, Budda, La Fenice, Kimba, La principessa Zaffiro ), il re indiscusso dei manga. L'opera è una ristampa che comprende oltre 400 pagine in bianco e nero che formano una delle storie più belle mai scritte in oriente. Questa in realtà è la terza ristampa, infatti Hazard Edizioni l'ha presentato prima nel 1998, poi nel 2003. Nelle precedenti edizioni la casa editrice aveva deciso di rispettare la divisione originale in 5 volumi e lettura giapponese. Adesso è arrivato uno stravolgimento positivo con questa edizione da 3 volumi e cofanetto. Hazard nel 1997 è stata premiata con il Premio Oesterheld "per aver favorito la comprensione e la conoscenza tra i popoli". Segue la presentazione ufficiale dell'opera!

LA STORIA DEI TRE ADOLF – COFANETTO - LA SERIE COMPLETA IN TRE VOLUMI RACCOLTI IN UN UNICO COFANETTO di Osamu Tezuka - Ciascun volume 14×19, B, 420 pp, b/n - € 45,00. All'interno: "Hazard Edizioni in occasione dell’autunno propone una nuova e preziosa edizione in tiratura limitata della sua serie di maggior successo: La Storia dei Tre Adolf. Raccolta in un elegante cofanetto l’opera è proposta in tre volumi di oltre 400 pagine ciascuno, in un formato più grande dell’edizione originale, così da conferire alle splendide trame disegnate il giusto tributo e riproporre al pubblico una delle prove più alte del grande autore giapponese e più in generale dell’intera letteratura disegnata. Il ruolo del Giappone nella Seconda Guerra Mondiale viene raccontato attraverso la storia di tre uomini che hanno in comune il nome Adolf, ma che sono destinati a vite diverse, ma in intreccio perenne, accomunate solo dall’odio. Adolf Hitler è il primo di questi tre uomini: la sua filosofia lucida e folle viene resa perfettamente da un tratto deciso, volutamente caricaturale: le braccia allungate come per abbracciare e stringere a sé un mondo che si vuole dominare con il sangue e la morte.
Il secondo e il terzo sono due bambini, Adolf Kaufman, figlio di un diplomatico tedesco e di una donna giapponese, e Adolf Kamil, appartenente a una famiglia ebrea. Amici per la pelle, i due ragazzi cresceranno ambienti diversi e saranno obbligati a scelte traumatiche che li ridurranno al gioco perenne di oppresso ed oppressore, minando tragicamente il loro legame con odio e antagonismo. Il segreto che entrambi i ragazzi conservano gelosamente muove un meccanismo più grande di loro: una verità celata che non deve trapelare…".

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

2 commenti Aggiorna
Ordina: