Cyber Blue – The Lost Children, tavole a colori da Comic Zenon #2 per il remake del manga di Tetsuo Hara

Cyber Blue - The Lost ChildrenLa nuova rivista dell’editore giapponse Coamix, Comic Zenon, erede di Comic Bunch, è giunta alla sua seconda uscita. Come avevamo già segnalato, tra le serie ospitate sul nuovo magazine c'è anche uno spin-off/ remake di Cyber Blue, opera del 1998 in quattro volumi di Tetsuo Hara (Ken il guerriero), edita anche in Italia da Star Comics.

Da Comic Zenon #2, disponibile da giovedì scorso, arrivano le prime tavole a colori di Cyber Blue –ushinawareta kodomotachi– (Cyber Blue – The Lost Children), ideato da Hara ma affidato stavolta ai disegni di Yoshihara Motoki, autore del one-shot Aoi hi (2010, Kodansha) e della miniserie sportiva in 2 volumi U-31 (2002, Kodansha). Le potete vedere nella gallery di sotto insieme alla cover della rivista. Nell'originale, ambientato nell'anno 2305, Blue è un diciassettenne di Tinos, inospitale pianeta colonizzato dai terrestri circa trecento anni prima.

Fatto fuori da un gruppo di criminali, viene riportato in vita dal robot Fatsy come un “cyber being”, un invincibile guerriero metà macchina e metà uomo capace di evolvere illimitatamente i propri poteri. Blue lotterà per la salvezza del suo pianeta e della Terra sventando i piani dei Decani decisi a conquistarla nel corso di una breve saga a metà strada tra “Rambo” di Sylvester Stallone e “Atto di Forza” con Arnold Schwarzenegger, attori da sempre ispiratori dell’autore, come chiaramente dimostrato in Ken.

Comic Zenon 02 2010
Cyber Blue – ushinawareta kodomotachi (Lost Children) - 1
Cyber Blue – ushinawareta kodomotachi (Lost Children) - 2

Ricordiamo anche che tra le nuove serie, Comic Zenon ospita la seconda stagione di Angel Heart di Tsukasa Hojo, il seguito di Gifu dodo!! Naoe Kanetsugu ~Maeda Keiji tsuki-gatari~, Ikusa no ko –Oda Saburo Nobunaga den–, la nuova serie dello stesso Hara sceneggiata da Seibo Kitahara e dedicata al grande condottiero giapponese Oda Nobunaga, DD Hokuto no Ken, una parodia della celebre opera disegnata in stile deformed da “Kajio”, e nientemeno che il remake di Occhi di gatto.

Cyber Blue – ushinawareta kodomotachi (Lost Children) - 3
Cyber Blue – ushinawareta kodomotachi (Lost Children) - 4
Cyber Blue – ushinawareta kodomotachi (Lost Children) - 5

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.