Roberto Recchioni, lo sceneggiatore scelto come curatore di Dylan Dog

Quando meno te lo aspetti la Sergio Bonelli Editore decide di perfezionarsi ed evolversi in maniera sorprendente. Questa volta lo fa affidando il mitico Dylan Dog a Roberto Recchioni, il quale è stato scelto come nuovo curatore della testata.

recchioni carnevale

Dylan Dog ha da tempo bisogno di una svolta concreta per non perdere soprattutto i fan di vecchia data che non sono riusciti a trovare grandi stimoli nelle storie degli ultimi dieci anni (l'era post-Sclavi ha avuto più critiche che complimenti). La Sergio Bonelli avrà capito la necessità di chi ha comunque premiato la serie con numeri di vendite stratosferici ed ha deciso di apportare una rivoluzione interna inaspettata. Il nome scelto per la rinascita dell'Indagatore dell'Incubo lo conoscete tutti: Roberto Recchioni (padre di quel progetto entusiasmante chiamato John Doe). L'artista è forse il solo che in questo momento storico potrebbe ridare al personaggio quel fascino originario che solo raramente si è intravisto nelle produzioni più recenti.

La conferma della notizia è arrivata dallo sceneggiatore stesso che ha scritto all'interno del suo profilo Facebook uno status che ha subito scatenato un caos positivo di commenti e auguri. Segue il breve annuncio:

Evvabè, Mauro Marcheselli l'ha detto all'incontro in Feltrinelli, pare che io sia il nuovo curatore di Dylan.

Roberto Recchioni conosce Dylan Dog, l'ha studiato, gli ha dato una forte scossa con alcune produzioni che hanno shockato il pubblico; ha scritto il soggetto e le sceneggiature di storie come Il modulo A38, Mater Morbi (fresco di ristampa targata Bao Publishing), I nuovi barbari, Il giudizio del corvo ecc... Insomma, dopo alcuni anni di "praticantato" finalmente Rrobe è pronto per trascinare il personaggio in una nuova era, fatta di qualità, brillantezza e originalità. Recchioni curatore di Dylan Dog è la più bella notizia fumettistica italiana degli ultimi mesi!

Aggiornamento:

La prima dichiarazione di Rrobe da curatore della serie Dylan Dog:

Iniziamo a parlare di Dylan Dog. Prima cosa: non userò mai l'espressione Dylan Dog 2.0. L'obiettivo è riportare Dylan al 1.0

Aggiornamento #2:

Il RRobe ha appena pubblicato un post sul suo sito ufficiale dove, oltre a spiegarci un po' quello che è avvenuto nel dietro le quinte della sua nomina a curatore di Dylan Dog, ci espone alcuni punti di riflessione su quello che sarà il futuro del personaggio. Rispondendo ad alcune delle tante domande a cui l'avranno sottoposto i tanti fan del personaggio, Recchioni dice la sua circa la possibilità di mandare Bloch in pensione (ipotesi che affascina molto l'autore) e, soprattutto, sull'eventuale morte di qualcuno dei personaggi ricorrenti della storyline di Dylan Dog. Ma è importante quello che dice alla fine, ovvero che il rilancio del personaggio non si vedrà da questi dettagli...cosa avrà voluto dire Recchioni? Cosa dovremo aspettarci nell'immediato futuro?

Trovate tutte le informazioni qui.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

2 commenti Aggiorna
Ordina: