Ultimi Raggi di Luna - Esce l'opera di Ai Yazawa

Esce questa settimana la versione deluxe per l'opera di Ai Yazawa dal titolo Ultimi raggi di Luna.

Non faccio volontariamente alcun accenno al periodo di pausa che la Yazawa sta facendo dal 2009, senza ahimè rivelarci nulla di saliente riguardo alla sua salute. Speriamo e ci auguriamo che la mangaka si riprenda al più presto e prosegua la sua carriera.

Tornando a Ultimi Raggi di Luna, il cartaceo è stato pubblicato in patria nipponica dal 1998, in 3 volumi, completo, sul magazine Ribon della casa editrice Shueisha. In Italia, la versione deluxe pubblicata dalla Planet Manga, avrà queste caratteristiche: 13x18,8, C., 276 pp., b/n e col., con sovraccoperta costo 14,90 euro, in uscita il 23 maggio.

Quando si parla della Yazawa è impossibile non trovarsi di fronte ad una storia malinconica, piena di infelici e ovviamente drammatica. Apro parentesi: io sono una sua grandissima ammiratrice, ma ammetto che quando leggo una qualsiasi sua opera sono già pronta psicologicamente a conoscere dei personaggi a cui sono capitate le peggiori disgrazie, e ovviamente mai nulla di positivo.

Questo è il caso di Mizuki, ragazza di 17 anni, che scappa a casa poichè profondamente infelice. La madre si è suicidata dopo aver scoperto che il marito la tradiva. A casa non si respira un'aria tra le più serene: la giovane va via di fretta, senza avvisare nessuno poichè ha già in mente dove andare a vivere. Ovviamente, la sua prima esperienza con un ragazzo è stata tra le peggiori: il giovane l'ha infatti tradita con una sua amica. Mizuki ha conosciuto da poco Adam, un musicista straniero, presso la cui casa va a vivere. Adam è uno spirito tormentato (tanto per cambiare!), è innamorato di Mizuki ma non sa propriamente come trattarla.

La giovane ha presto un incidente: da questo momento la storia cambia e si trasforma in una sorta di "sogno". In un luogo presso una cancellata la giovane riapre gli occhi e vede una bimba. Anche lei ha avuto un incidente mentre cercava il suo gattino fuggito da casa. Infine, Mizuki si trova nella casa, ormai in rovina, in cui ha vissuto con Adam.

Hotaru, la bimba, inseguendo un gatto incontra nuovamente la fanciulla e si ripropone di aiutarla, per quanto sarà nelle sue possibilità.

Consigliato per le lettrici non deboli di cuore!

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.