Cerebus, il fumetto passa da Black Velvet Editrice a The Box Edizioni

Cerebus di Dave Sim è passato dalle mani di Black Velvet Editrice a quelle di The Box Edizioni.

black velvet

Che fine ha fatto Cerebus? Black Velvet Editrice ha svelato di aver perso i diritti della serie realizzata da di Dave Sim. Cerebus è finita nelle mani della nuovissima realtà editoriale chiamata The Box Edizioni. Il tutto è stato svelato sulla pagina Facebook di Black Velvet, dove i responsabili della casa editrice hanno risposto alla domanda di un lettore preoccupato per il destino del fumetto di Dave Sim. La risposta è stata abbastanza shockante per chi attendeva da tempo notizie sul destino di questo fumetto:

Scusate, tornati da Torino non siamo ancora riusciti ad aggiornare lo stato di Facebook. Cerebus, come altri personaggi di BV, è passato ad the Box, la nuova etichetta di Coconino Press-Fandango. Ci spiace dare notizie con il contagocce, ma presto i "misteri", chiamiamoli così, verranno svelati.

Da questo comunicato si intuisce che c'è una realtà editoriale pronta a tramontare, lasciando spazio alla neonata The Box Edizioni (il lancio ufficiale a settembre 2013) che è la nuova etichetta di Coconino Press / Fandango. The Box sul nuovo portale promette già "novitá e classici del graphic novel, testi sulla letteratura disegnata, fumetti per bambini". Cliccate qui per accedere alla nuovissima pagina Facebook dove presto verranno svelate le prossime novità editoriali.

La Black Velvet è nata nel 1997 grazie a Omar Martini e Luca Bernardi. Dopo tanti tanti anni di pubblicazioni potrebbe essere arrivato il momento di dirle addio o arrivederci... La perdita dei diritti di Cerebus è sicuramente un duro colpo, visto che quest'opera di successo (la più lunga serie del fumetto indipendente mai realizzata in America, pubblicata da David Sim dal 1977 al 2004) era riapparsa da poco in Italia grazie al volume intitolato Alta società, edizione lanciata da Black Velvet in contemporanea con Francia e Spagna. Per altre info sul libro in questione cliccate qui.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: